alimentazione dei pesci d'acquario

L’alimentazione dei pesci d’acquario – Le vitamine e i sali minerali

294

L’alimentazione dei pesci d’acquario

Le vitamine

Le vitamine si comportano da catalizzatori di alcune reazioni biochimiche senza essere trasformate, vengono catalogate in due categorie.

Le vitamine liposolubili nella specie vitamina A,D,E,K, il cui assorbimento è legato al metabolismo dei grassi, per le quali un eccesso possono divenire tossiche.

Le idrosolubili B,C,H,P la cui assunzione e trasformazione metabolica avviene attraverso il fegato e per cui sono velocemente eliminate dall’organismo.

Le vitamine hanno una funzione importante nei processi fisiologici influenzandoli in maniera più o meno accentuata, questi processi fisiologici a cui mi riferisco sono : fertilità e sviluppo delle uova, pegmentazione, metabolismo, vista, rafforzamento del sistema immunitario, sviluppo cellulare specie negli avannotti per una sana e rapida crescita, protezione della pelle, sistema nervoso.

 
Esempi di strutture di vitamine (Vitamina C, Vitamina B8)

Come ho detto in precedenza i mangimi venduti in commercio offrono già una quantità di vitamine che dovrebbero essere sufficienti al fabbisogno dei nostri pesci, ma in condizioni particolari, possiamo ricorrere alla somministrazione integrativa di vitamine, le quali possono essere reperite nei vari negozi di acquariologia come prodotti specifici del settore, oppure possiamo usare quelli per uso umano reperibili in farmacia sotto forma di complessi vitaminici, come il katabios o l’idroplurivit.

Per la loro somministrazione non esistono studi sull’argomento o sulle reali quantità, quindi come e’ solito fare nel nostro hobby dovremo usare metodi empirici basati sulla nostra esperienza e sull’osservazione dei comportamenti dei nostri pesci.

Io personalmente somministro due tre gocce insieme al mangime, due volte a settimana, non le somministro direttamente in vasca in quanto credo che non ci sarebbe un’assorbimento ottimale attraverso la pelle, come consigliato da altri.

 

Fondamentale è un alimentazione varia a base sia di cibi commerciali secchi e surgelati che di cibi freschi come verdura e frutta.

Vediamo ora nel dettaglio le caratteristiche delle varie vitamine

Le proteine

Le proteine sono sostanze azotate ad alto peso molecolare e sono i componenti esenziali della materia vivente. Sono costituite da catene di amminoacidi costruiti dall’organismo, altri, detti essenziali, vengono apportati per mezzo dell’alimentazione.

Le proteine costituiscono le molecole essenziali della massa muscolare, ma sono parte fondamentale anche per lo sviluppo degli anticorpi, e di alcuni ormoni. Quindi possiamo affermare che per un ottimo sviluppo e san crescita soprattutto degli avannotti, non dovrebbero mancare come alimento di base.

Queste possono essere introdotte, in una sana alimentazione, per mezzo di alimenti che contengono tali elementi, che possono essere la carne, il pesce, l’artemia, chironomus, dafnie, krill e tutti gli alimenti di origine animale vivi, surgelati o liofilizzati. Ma le proteine possono essere introdotte anche attraverso i vegetali, molti legumi o la soia sono ricchi di proteine.

Quindi riassumendo possiamo dire che le proteine sono un’elemento fondamentale per il benessere, la crescita e la robustezza dei nostri pesci. Una carenza di proteine porta ad avere crescita lenta, pesci brutti e piccoli.

I sali minerali

I sali minerali sono indispensabili per molte funzioni dell’ organismo, dal quale non vengono prodotti, ma devono essere assunti attraverso l’alimentazione. Una carenza di sali minerali può portare a vari problemi.Grazie ad un’alimentazione equilibrata e variata è possibile assumere tutti i sali minerali di cui l’organismo ha bisogno.

Caloricamente non hanno nessuna resa ma sono essenziali per il buon funzionamento dell’organismo. Questi possono essere divisi in macroelementi( calcio, zolfo, fosforo, sodio, potassio, cloro e magnesio) che sono presenti in discrete quantità, ed in microelementi ( ferro, iodio, fluoro ecc.) presenti in minima parte.

I microelementi pur essendo presenti in quantità minime hanno una funzione molto importante e senza di essi i pesci morirebbero nel giro di poco tempo. Tuttavia non si deve strafare in senso opposto poiché un minerale preso in maniera eccessiva può diventare nocivo per la salute.

Fra i minerali presenti in maggior misura nell’ organismo, il primo posto spetta al calcio e allo zolfo che sono i principali per la costruzione delle ossa e dei denti specialmente nei pesci marini che come sappiamo ci sono specie capaci di masticare anche i coralli.

Troviamo anche del fosforo che però ha il compito principale di formare le proteine. Infine il sodio, potassio e cloro regolano la quantità di liquidi presenti nel corpo. Fra i microelementi uno dei più importanti è il ferro, presente nell’emoglobina dei globuli rossi del sangue, che trasporta l’ossigeno ai tessuti e l’anidride carbonica dai tessuti alle branchie

I sali minerali vengono continuamente eliminati con le urine e le feci: per questo devono essere nuovamente introdotti con l’alimentazione.

Un ottimo integratore di sali minerali è il Polase in pastiglie. Può essere sbriciolato, ed una piccola quantità miscelata ad esempio a del cibo surgelato.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*