L’ acquario di Claudio Mazzei

413

La vasca
Acquario 160x70x50 vetro da 12mm, tipo aperto. In funzione da più di 15 anni. Da più di un anno è stato completamente ristrutturato.

Sono stati eliminati i filtri interni e si è passati al berlinese puro, grazie al
contributo di Geppy Apuleo che ha provveduto a forare il vetro posteriore realizzando lo scarico ed il carico con la relativa sump e vasca per il rabocco dell’acqua. L’acquario è interamente incassato in un mobile in legno di castagno, fatto costruire su misura ed è ubicato nel salone.



Filtraggio

Sump lg 48x38x58
Schiumatoio H&S mod. 200-2xF2001
Reattore di Zeovit

La sump.
Particolare della parte tecnica.

Illuminazione

N° 2 Plafoniere Breblein posizionate a 30cm dall’acqua; lampadine HQI BLV 250w 10000 K, durata max di illuminazione 8 ore, non si accendono simultaneamente, ma a distanza di 1 ora l’una dall’altra, così anche lo
spegnimento.

Le lampade HQI.
I neon attinici.

N° 2 neon T5 Ati blu plus da 54w cadauno posizionate a 10 cm dall’acqua; durata illuminazione 10 ore, si accendono 1 ora prima delle HQI e si spengono 1 ora dopo: N° 2 neon compatte da 9w Osram colore 67, si accendono 1 ora prima delle T5 e si spengono 1 ora dopo, ciò per ottenere un graduale aumento e diminuzione dell’intensità luminosa.
Quadro elettrico da me realizzato con vari timer e interruttori bipolari.

L’impianto elettrico.

Movimento acqua

N°2 pompe Tunze turbelle elettroniche 12000 l/h alternate ogni 4 ore per l’effetto maree; N° 2 pompe Tunze turbelle 6000 l/h posizionate in basso nella parte posteriore dell’acquario alternate ogni ora, in modo da tenere sollevata la sedimentazione.

Somministrazione calcio

Reattore di calcio LG 1400 riempito con granulato grosso della Knop e con il 10% di granulato di magnesio della Gro Tech.
Reattore di KW Deltec mod. KM 500.

Altri accessori

Rabocco automatico dell’acqua evaporata con serbatoio da 25 L accanto alla sump comandato da interruttori gallegianti, sia per il livello max nella sump che per il livello min. nel serbatoio, ciò in modo da evitare un’eventuale funzionamento a secco della pompa di mandata.
Lìacqua prima di andare nella sump passa attraverso il reattore di Kw.
L’acqua di rabocco è ovviamente acqua trattata tramite impianto ad osmosi.
Controllo del PH e del Redox tramite sonde Hanna Instruments.
Controllo salinità mediante conduttivimetro XS Cond 6.
Ozzonizzatore Sander che utilizzo in caso di necessità per alcuni giorni.
La refrigerazione durante i mesi estivi avviene tramite condizionatore d’aria nel salone.

Allestimento

Circa 110Kg di rocce vive. Nessuna sabbia sul fondo.

Integratori

Utilizzo prodotti Zeovit con i relativi oligoelementi, iodio, amminoacidi. Uso quasi continuo di carbone attivo tranne durante i 15 giorni in cui sostituisco la zeolite e somministro i batteri.

Alimentazione

Non ho mai alimentato direttamente gli invertebrati ma solo i pesci con artemia congelata, granuli, scaglie e alghe naturali essiccate. La somministrazione avviene più volte al giorno ma in piccole dosi.

Pesci

Gramma loreto, Naso lituratus, Zebrasoma Flavescens, Zebrasoma xanthurum,Ctenochaetus binotatus, Paracanturus hepatus, Pseudochromis fridmani.
Eventuali nuovi acquisti vengono prima quarantenati in una vasca di 170.
L sempre in funzione per qualsiasi evenienza.

Invertebrati

Alcune acropore di vario genere, Fungia spec., Fungia actiniformis, Catalaphyllia, Xenia, Trachyphyllia, Favia, Sarcophyton spec., Blastomussa, Caulastrea, Montipora, Hidnopora, Scolimia, vari tipi di Euphyllia, vari tipi di Tridacne, lumache e ricci.

Manutenzione

Cambi d’acqua ogni mese il 10% anche se non in modo costante, alcune volte passano anche due mesi. Uso sale Tropic marin pro reef.
Pulizia vetri ed accessori all’occorrenza.

Valori acqua

PH 8,3-8,4
KH 12
Densità 1025
Temp 25 – 27°c
Ca 350
Redox 300-350 mv
Fosfati 0,08
Nitrati quasi assenti

Consigli

Anche se sono circa 15 anni che coltivo questo hobby, e solo da più di un anno che sono passato all’acquario di barriera. Ciò ha comportato una graduale sostituzione di tutta l’attrezzatura tecnica compresa
l’eliminazione dei filtri e la foratura dell’acquario per realizzare la sump.
I risultati adesso sono più che soddisfacenti, non ho grandi problemi come una volta, le poche acropore sopravvivono, ma credo di dover imparare ancora molto.

Ringraziamenti

Ringrazio Jeppy Apuleo “per intenderci quello di LG Acquari”, per l’egregio e delicato lavoro effettuato, trasformando la mia vecchia vasca in un berlinese puro forando il vetro per iistallare la sump, mi sono, in questo modo, evitato di acquistare una nuova vasca.
Ringrazio i miei amici Franco Dodaro e Salvatore Falbo gli unici a Cosenza con i quali condivido questo hobby scambiandoci continui consigli ed aiutandoci anche materialmente in caso di necessità.
E’ superfluo ringraziare Acquaportal che con il suo Forum consente a tutti, e soprattutto a noi meridionali tagliati fuori dal centro-nord dove questo hobby è più sviluppato, di poterci arricchire delle esperienze degli altri.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*