acquario di Johnny Toti

L’acquario di Johnny Toti

543

Ciao a tutti sono Jonathan Toti (Achilles91) e la passione per l’acquariologia l’ho sempre avuta, infatti a 11 anni ho fatto il mio primo acquario marino di 20 litri (considerando che ho 19 anni è quasi metà della mia vita) per poi pian piano arrivare fino ad alla concezione di un reef.

La vasca è stata fatta artigianalmente tutta in extrachiaro senza tiranti con spessore dei vetri di 19 mm, le misure sono 160x70x70cm per un totale di 784 litri ed è in funzione da circa un anno e mezzo, con un tracimatore con scarico dell’acqua del 60.

acquario di Johnny Toti

Il sistema principale con cui e stato fatto partire l’acquario è il dsb con un altezza tale che mi permettesse di eliminare in maniera efficace e veloce gli inquinanti, infatti ho creato un fondo sabbioso molto alto 12 – 15 cm ( in mezzo ora non c’è ne piu tanta perche una tridacna di 28 cm che ora sta nel taleario me la smossa tutta non riusciva a stare ferma ).

La sabbia è per un 80% caraibbean sea sugar size mentre un 15% è aragonite pura al 100% e il restante 5% e a grana leggermente più grossa per fare l’ultimo strato di circa 2 – 3 millimetri cosi che non mi si smuovesse con la corrente.

Oltre a questo sono state inserite 50 – 80 kg di rocce vive ( Fijy,indonesia ) spurgate da me per oltre 2 mesi in un box da 200 litri con uno schiumatoio. Nella sump ( 100x40x40 cm ) monto uno schiumatoio deltec tc 3070 un vero gioiellino che fa il suo lavoro in modo eccellente!!!!!!!!!!!

Sul silenziatore ho praticato un foro con un tubo che va all’ozonizzatore aquamedic che mi spinge dentro l’ozono che si miscela perfettamente con l’aria, mi aiuto anche con un areatore per spingere ancora meglio l’ozono nello schiumatoio.

E’ presente anche un filtro a zeolite che ho inserito un mese dopo l’avvio caricato con zeolite zeovit e con un flusso di 500 – 600 litri.

Il carbone attivo lo uso sempre e lavora dentro un filtro a letto fluido deltec e lo cambio ogni mese, il calcio e i carbonati sono mantenuti stabili da un reattore deltec pf 601 caricato con materiale deltec ( secondo me un oggetto costoso ma con una resa magnifica ).

C’è anche una lampada battericida da 25 w della de-bary che accendo 3 ore al giorno mentre la risalita è garantita da un ehim 1265 e una sicce 5800 ( che regolo con un rubinetto ).

Il rabbocco dell’acqua è garantito da un’ osmoregolatore aquamedic, mentre l’acqua osmotica la faccio con un impianto forwater a 4 stadi e una pompa boster che mi fa 25 litri in 45 minuti di acqua pura ( conducibilita a zero e valori rilevanti a zero ).

Monto una giesseman spectra con 2x400w ( hqi ) + 4 x t5 da 54w che sto per cambiare con una plafo fatta da me con 2 lumenark da 50×50 cm con accenditori elettronici ice cup dove monterò le elos da 12.500 °K ( hqi 400w ) che già uso più 4 x t5 da 80w ( 2 blu attinici e 2 fujy purple ).

Le hqi e accendo 8 ore mentre i t5 per 10 ore simulando cosi l’alba e il tramonto.

La corrente e gestita da una wave maker 4 con sopra collegate 3 koralia 8 e una koralia 7 che a mio avviso mi creano un modo ondoso molto marcato ma non distruttivo.

Peccato che le pompe siano un po’ ingombranti, però dalla loro hanno che sono molto silenziose, mentre dietro la rocciata c’è una tunze 6025 per creare anche li un buon movimento.

Il calcio e i carbonati sono mantenuti stabili da un reattore deltec pf 601 caricato con materiale deltec hy carb e magnesio (secondo me un oggetto costoso ma con una resa magnifica), con una sonda dell’aquamedic ed elettrovalvola per il settaggio della CO2. ( ph settato su 6,08, bolle molte non so quantificare il numero, flusso in uscita di circa 2,5 – 3 litri ora e i valori che riscontro sono kh a 52 D°KH e calcio a 650 mg/l )

Per gestire i valori principali nell’acquario uso il sistema aquatronica che mi permette di misurare il ph, il potenziale redox e la temperatura in vasca, in estate quando fa molto caldo uso un refrigeratore della hailea modello 500a molto performante e delle ventole di raffreddamento tangenziali poste sull’acquario.

In sump e stata collocata una ventola a circolazione forzata ( vortice ) quelle che si usano nei bagni chiusi, cosi che l’aria venga spinta tramite un tubo collegato fuori da casa cosi da eliminare qualsiasi odore.

Questo è stato fatto in modo azzardato ma sempre con cognizione perchè da quando ho inserito le rocce e passata una settimana dall’inserimento di vari sps ( acropore, millepore, gemmifere ecc, ) e 2 acanturidi ( sohal, z. xanthurun ).

Lo so che è sbagliato ma lo dovevo fare per problemi tecnici e devo dire che sono rimasto stupefatto di quanto sia andata bene la cosa nessuna perdita, valori più o meno nella norma fino a stabilizzarsi del tutto e ottima risposta del dsb, solo qualche ciano che poi e sparito. (questo successo secondo me è da imputare soprattutto alle rocce vive che era no perfettamente spurgate e cariche di batteri e microfauna che hanno popolato l’acquario in tempi brevissimi)

Integro settimanalmente magnesio e carbonati che calano a dismisura mentre il boro, il potassio, lo stronzio, lo iodio, il ferro e il fluoro tutti i giorni alternando tra prolab marine e KZ.

Alimento i miei acanturidi e co. con un misto di shg x-aqua dottor brasser’s e alghe knop e molluschi bivalvi freschi tre volte al di, mentre per i coralli doso oltre a eskim per bloccare lo schiumatoio tutte le sere pitoplancton vivo, svc elos , pcv , aminoacidi e una volta alla settimana il lievito di birra e lo zeo zym.

Uso equo per spurgare in dosi molto ridotte da quelle scritte 1 volta ogni 2 mesi circa.

PESCI

– Zebrasoma Xanthurum
– Zebrasoma Flavescens
– Zebrasoma Desjardinii
– Acanthurus Sohal
– Naso Lituratus
– Ctenochaetus Strigosus
– Anampses Meleagrides
– Pseudocheilinus Hexataenia
– Labride Giallo
– 2 x Dascyllus Trimaculatus coppia

INVERTEBRATI

Sono presenti svariati tipi di sps ( acropora, montipora, gemmifera, pocillopora, loripes, stilopora ecc. )che sono cresciuti molto bene da alcune talee e alcuni lps e tridacne, poi ci sono svariate lumache turbo, paguri zampe blu, stelle insabbiatrici archaster, nassarius, 3 stelle fromia e tre gamberetti lysmata amboinensis.

VALORI DELL’ACQUA

Valori in acquario:
PH= 7,9-8,3 ( elos )
KH= 6,5 DKH° ( salifert )
NO2= 0,00-0,01mg/L ( elos )
NO3= 0,00-0,01mg/L ( elos )
PO4= 0,00-0,01mg/L ( fotometro milwakee )
CA= 410mg/L ( salifert )
MG=1250mg/L ( salifert )
K=370mg/L ( elos )
SR= 4mg/L ( salifert )
T=24,5 – 27 °C ( sonda aquatronica )
DENSITA’= 1026ppm ( rifrattometro )
REDOX= 370-445 (sonda aquatronica )

Faccio un cambio d’acqua una volta ogni 15 giorni ( 70 l ) con il sale royal nature, pulisco le pompe di movimento ogni 6 mesi e il bicchiere dello schimmer ogni 10 giorni. Mentre ogni 6 mesi pulisco completamente la sump e faccio un cambio molto più consistente circa 200 litri.

La partenza è fondamentale per andare avanti con grandi risultati quindi non bisogna avere fretta di procedere, non smuovere sempre dentro l’acquario ma lasciarlo in pace e in tranquillità e avere un buon occhio che si fa con l’esperienza.

RINGRAZIAMENTI

Ringrazio tutti quelli del forum anche se sono iscritto da poco e poi come non ringraziare i negozi di Roma Aquazone e Oltrenatura (sono scritti cosi solo in ordine alfabetico) che con il loro personale esperto e cordiale mi hanno sempre aiutato e consigliato su come procedere e poi diciamocela tutta hanno dei bellissimi coralli e pesci.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*