acquario di Gabriele Rossi

Dove posizionare l’acquario

155
Dove posizionare l’acquario risulta fondamentale, perchè una volta completato l’allestimento, salvo sconvolgimenti particolari, risulta impossibile spostarlo a proprio volere.
Prendiamo ad esempio un acquario da 70 litri (70x30x40 molto comune nelle nostre case). Una volta completo di acqua, filtri, ghiaia, rocce e ornamenti vari, può pesare oltre i 130 kg! Quindi, come ripeto, salvo sconvolgimenti, tipo levare totalmente l’acqua, smontare accessori e componenti, o al limite tenere l’acquario sopra un mobile provvisto di robuste rotelle, non si può spostare.
La posizione migliore, la deciderete voi, ma ci sono alcune regole, molto consigliate, da rispettare. Prima fra tutte quella di posizionare la vasca il più possibile orizzontalmente e su un piano robusto. Questo per evitare che l’acquario, con il tempo, si spacchi, o rischi di far cedere la struttura che lo sostiene con le sgradevoli conseguenze che tutti immaginiamo. Un’altra regola, è quella di posizionare l’acquario in modo che non venga colpito dalla luce del sole, questo per evitare un’anomala crescita di alghe sui vetri e sugli ornamenti e per non provocare sbalzi di temperatura.
Sarebbe gradito, infine, soprattutto per i pesci, evitare di posizionarlo in una zona della casa di continuo passaggio che rischierebbe di stressare troppo i suoi inquilini.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*