L'acquario di Marco Crotti

L’acquario di Marco Crotti

448

La Vasca

Premetto che questa è la mia primissima esperienza di conduzione di un acquario e mi considero quindi, a tutti gli effetti, un neofita in materia, in costante apprendimento.
L’acquario, acquistato on line, è una vasca chiusa, modello Askoll Stylus 180. Le misure sono 100x40x50 per c.ca 160 litri netti ed è avviata dal 05/07/2008.

L'acquario di Marco Crotti

L'acquario di Marco Crotti

Sistema di filtraggio

l sistema di filtraggio usato è quello in dotazione con la vasca, cioè un Askoll Pratiko 200, caricato con spugne, cannolicchi e lana di perlon. La manutenzione riguarda sporadici interventi di pulizia delle sole spugne con acqua della vasca e sostituzione della lana di perlon. Pur non potendo fare paragoni con altre marche/metodi di filtraggio posso dire che ad oggi non ho riscontrato alcun problema e che il filtro in dotazione svolga egregiamente il compito.

Sistema di illuminazione

Il sistema di illuminazione è costituito da 4 neon T8 da 30W cad. (due tubi da 6.500k e due tubi da 4.000k) Ho provveduto infatti , durante l’allestimento della vasca, prima della sua messa in funzione, all’aggiunta di due neon a quelli di base. L’implementazione permette un miglior rapporto Watt/litri netti (c.ca 0,75w per litro) e di conseguenza la possibilità di aumentare le varietà di piante coltivabili. Unico inconveniente la riduzione dello “spazio di manovra” e la necessità di sollevare completamente il coperchio in occasione di interventi di pulizia/potatura.

 

Somministrazione del CO2

La somministrazione di C02 avviene mediante impianto della Askoll (sempre acquistato on line), attualmente con bombola usa e getta da 500g e micronizzatore a setto poroso posto sotto l’uscita del filtro, per permettere una maggiore dispersione della c02 in vasca. Erogazione costante di c.ca 20 bolle/minuto.

L'acquario di Marco Crotti

Altri accessori

Anche il termoriscaldatore, sempre in dotazione con la vasca, è un Askoll da 200 w.

Allestimento

Il fondo è costituito da 5 litri di fertilizzante Aquabasis plus della GBL miscelato a c.ca 2,5 litri di lapillo lavico; il tutto sovrastato da substrato di 30 kg di ghiaietto ambrato di granulometria fine (1/2 mm). Lo spessore del fondo varia dai c.ca 7 cm della parte anteriore sino ai 12 c.ca della parte posteriore. La fase di pre-allestimento è stata la più lunga, volta alla ricerca di costanti informazione per limitare il piu’ possibile gli errori in fase di avvio. Le piante sono state inserite contemporaneamente al riempimento della vasca ed i primi pesci a c.ca due settimane dall’avvio.

L'acquario di Marco Crotti

Fertilizzanti ed altri prodotti

Attualmente fertilizzo con protocollo base della Seachem ad ½ delle dosi previste. L’inizio della fertilizzazione liquida è avvenuto a c.ca 3 settimane dall’introduzione delle piante (inizialmente 1/3 delle dosi standard).

Alimentazione

La somministrazione di cibo avviene una volta al giorno, alternando granulato a cibo in scaglie, saltuariamente tubifex, larve di zanzara, e verdura bollita (zucchine, carote, piselli), oltre a pastiglie per i pesci da fondo.

Pesci

La popolazione attualmente è la seguente:
-coppia di scalari
-coppia di microgeophagus ramirezi
-10 Cheirodon axelrodi (cardinale)
-6 Aphyocharax anisitsi (caracide dalle pinne rosse)
-1 ancistrus
-5 corydoras paleatus
-15 caridine multidentate
-2 neritine

Piante

Le piante inserite sono attualmente :
echinodorus rosè
echinodorus bleheri
echinodorus ozelot rosso
alternanthera lilacina
bacopa monnieri
cryptocoryne wendtii marrone
cryptocoryne willisii
cryptocoryne beckettii viridifolia
anubias barteri v. barteri
anubias barteri nana
rotala rotundifolia
Hidrocotyle Leucocephala

Manutenzione

La manutenzione ordinaria riguarda i cambi settimanali di acqua di c.ca il 12% con miscela di acqua del rubinetto e acqua RO autoprodotta, potature e pulizia vetri. Saltuariamente, come detto, pulizia della parte meccanica del filtro (ogni 2/3 mesi c.ca) e leggera sifonatura del fondo.

Valori dell’acqua

I principali valori dell’acqua sono rilevati utilizzando i test a reagente della Askoll:

pH
6,8
kH
4
gH
5
Fosfati
0,10 mg/litro
Nitriti
assenti
Nitrati
10 mg/litro

Consigli ed osservazioni

L’unico consiglio che mi permetto di dare, in base alla mia breve esperienza, è quello di avere pazienza e non scoraggiarsi in caso di problemi (leggi: comparsa delle alghe…); ma soprattutto di rivolgersi sempre a qualcuno con maggiore esperienza e documentarsi il piu’ possibile.

Ringraziamenti:
I ringraziamenti vanno sicuramente allo staff di Acquaportal e a tutti gli utenti, grazie ai quali ho avuto e continuo ad avere un prezioso punto di riferimento ed un costante supporto.
A mia moglie, per la pazienza dimostrata e a mio cognato Maurizio, acquariofilo da tempo immemorabile, per l’aiuto datomi, soprattutto nelle fasi iniziali di questa bella avventura.

E-mail: mcrottiCHIOCCIOLAtiscal.it




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*