Zoomark 2017

Zoomark 2017 : Bilancio positivo per la fiera sui prodotti PET

1140

zoomark 2017

735 espositori, 43 paesi; in forte crescita i visitatori esteri

Bilancio più che positivo per Zoomark International 2017, la fiera b2b sui prodotti e le attrezzature per gli animali da compagnia. Il Salone biennale, organizzato da BolognaFiere, ha visto confermato il trend di crescita della precedente edizione del 2015.

Significativo l’aumento delle presenze internazionali: nei quattro giorni della manifestazione, in particolare, è cresciuto del 36% il numero di buyer e operatori esteri (in rappresentanza di 100 Paesi), superando il 30% delle presenze totali.

Nei cinque padiglioni, per una superficie totale di 50mila mq, erano presenti 735 espositori (+17% rispetto al 2015), di cui 479 esteri provenienti da 42 Paesi del mondo, a partire da Cina (116), Stati Uniti (65), Gran Bretagna (51), Germania (51) e Francia (21).

Zoomark 2017

Zoomark 2017

Zoomark 2017

Sei le grandi collettive organizzate da Brasile, Canada, Cina, Regno Unito, Stati Uniti e Taiwan. Notevole la partecipazione dei visitatori ai 25 convegni e seminari che si sono svolti nell’ambito della fiera, organizzati da BolognaFiere e da partner ed espositori, e alla nuova area “Aqua Project” dedicata all’acquariologia.

Grande interesse anche per la presentazione della decima edizione del Rapporto Assalco-Zoomark 2017, curato da ASSALCO (Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia) e da Zoomark International, con il contributo di IRI Information Resources e di ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani).

Il Rapporto, ormai considerato documento di riferimento e compendio di fonti accreditate sull’andamento del mercato dei prodotti per gli animali da compagnia e sul rapporto uomo–pet, ha fotografato il trend in crescita del settore degli animali da compagnia in Italia: il giro d’affari del pet food per cani e gatti, il segmento principale del più vasto mercato dei prodotti per gli animali da compagnia, nel nostro Paese ha sfiorato nel 2016 i 2 miliardi di euro (+2,7% rispetto al 2015), con circa 560mila tonnellate commercializzate (+1,3%).

Oltre 60 milioni sono i pet presenti nelle case italiane, in particolare 30 milioni di pesci, 12,9 milioni di uccellini, 7,5 milioni di gatti, 7 milioni di cani, 1,8 milioni di piccoli mammiferi (tra cui roditori e conigli) e 1,3 milioni di rettili.

La prossima edizione di Zoomark International si svolgerà nel maggio 2019.

I vincitori dell’ Aqua Project Award

Torna in Italia la passione per i pesci ornamentali e gli acquari.

Ne è la prova il grande interesse suscitato da “Aqua Project”, la nuova area dedicata all’acquariologia che è stata allestita nell’ambito di Zoomark International 2017, il Salone internazionale b2b più importante in Europa negli anni dispari dei prodotti e le attrezzature per i piccoli animali domestici, organizzato da BolognaFiere e in svolgimento da ieri nel Quartiere fieristico di Bologna.

A conclusione della manifestazione, sono stati assegnati i premi della prima edizione di “Aqua Project Award”, un riconoscimento alla professionalità e alla creatività nella progettazione e nella realizzazione di un acquario o di un terracquario, rivolto ai titolari di petshop, garden center e ai rivenditori di acquari con sede in Italia.

Il primo premio è stato vinto da Booty Bay (Cura Carpignano – Pavia), il secondo premio è andato a L’Arca di Noè di (Vittoria – Ragusa), mentre ha conquistato il terzo premio Habitat Acquari (Livorno).

L’acquario del negozio pavese Booty Bay è una vasca marina tropicale (dimensioni 130x65x65 cm) in vetro extrachiaro, con una fauna costituita da coralli duri a polipo piccolo e grande prevalentemente di origine australiana e alcuni pesci e gamberi.

Zoomark 2017

Zoomark 2017

La vasca realizzata dal negozio ragusano L’Arca di Noè è invece un cosiddetto “acquario di comunità” (dimensioni 50x50x50 cm), con all’interno una varietà di pesci, piante o invertebrati che, con il passare del tempo, vanno a costituire una vera e propria comunità.

Zoomark 2017

Zoomark 2017

Infine, la vasca allestita dal negozio livornese Habitat Acquari si sviluppa seguendo il protocollo “Oceanlife” (dimensioni 160x100x50 cm), che simula un vero ecosistema marino composto da varie specie di coralli, sia duri che molli, e diverse varietà di pesci di barriera corallina.

Zoomark 2017

Zoomark 2017

I tre acquari vincitori erano esposti nell’area “Aqua Project” situata nel Padiglione 19, dove domenica 14 è avvenuta la consegna ufficiale dei premi.

Sempre nell’area “Aqua Project”, grande successo per il mega-acquario (dimensioni 200x200x70 cm) realizzato con la speciale tecnica dell’aquascaping, l’arte di creare o arredare una vasca con ambientazioni suggestive e di grandissimo impatto scenico.

Zoomark 2017

Zoomark 2017

Zoomark 2017

Nel Padiglione 19 sono stati allestiti numerosi altri acquari tecnologici e di design e un laghetto scenografico.

Presenti anche gli stand dei principali allevatori e importatori di vivo e delle maggiori aziende italiane ed estere del settore. In programma una serie di workshop e dimostrazioni, conferenze e seminari specializzati sul business degli acquari con la presenza di esperti italiani ed esteri.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*