Ramon80

Twittintervista a Ramon80

294

Chi è Ramon80

– Ciao, mi chiamo Salvatore, ho 36 anni, vivo a Bologna e sono di origine sicula, sono sposato con una donna fantastica che mi permette di portare avanti questa bellissima passione.


Il tuo nickname ha un sigificato particolare?

– Il mio nickname mi accompagna dal primo superiore quando il prof di disegno tecnico storpiò il mio cognome e da allora tutti continuano a chiamarmi così.

Hai tatuaggi o pearcing?

– Mi piacciono molto i tatuaggi ben fatti e mi fa tenerezza la gente che ne ha di fatti davvero male, ma non penso di farne mai uno.

Il piatto irrinunciabile??

– La pizza… la mangerei sempre (e si vede) e da buon siculo una buona parmigiana di melanzane

Birra o vino?

– Birra, vino, grappa, ammazzacaffè e acqua dei termosifoni… J, mi piace molto la birra artigianale, che a volte produco da me per diletto e il buon vino, non vado alla ricerca del grande nome ma del piccolo produttore che fa prodotto di qualità.

Ramon80

La colonna sonora della tua vita?

– Dire Straits e Ligabue hanno accompagnato momenti bellissimi della mia adolescenza, ColdPlay di recente

Il film cult?

– Mi piaceva moltissimo vedere film impegnativi, mio figlio ha invece deciso che la TV esiste solo per i cartoni, comunque adoro Il Padrino, Philadelphia, Nuovo Cinema Paradiso, La vita e Bella ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc

Un libro sul comodino o caricato in ebook?

– Mi piace tanto Wilbur Smith… “Un aquila nel cielo” e “Sulla rotta degli squali” mi hanno avvicinato alla lettura…

Se fossi una città saresti?

– RAGUSA… Posto fantastico da dove provengo, angolo incantato della Sicilia sud-orientale immersa tra barocco-mare-ottimo cibo

Se fossi un animale?

– Delfino sicuramente

La vacanza indimenticabile?

– Viaggio di nozze… spensieratezza, felicità, barriera corallina messicana e NY.

Ramon80

Ramon80

Altri hobby ?

– Mi piace andare a cavallo (monta western), sci ma soprattutto karting… anche se adesso con un bimbo di tre anni e un altro in arrivo a momenti le spese sono troppe e gli interessi sono cambiati.

Ramon80
Come ti sei avvicinato all’acquariofilia?

Passione che ho avuto sin da piccolo, con un pesce rosso che girava tra le mani di mio fratello durante il cambio totale dell’acqua :-0, Grazie ad un collega (Krapa nel forum) una volta avuta casa mia ho comprato un 60 lt dolce con guppy, poi ramirezi, poi vasca da 120 lt con ramirezi e poi ancora ciclidi, per passare dal primo nanoreef Dennerle 60.

Un errore commesso da neofita?

Badilate di cibo e tanta fretta nell’inserire animali, vizio che pian piano ho perso a discapito delle vasche dolci, con il primo marino ho fatto l’errore contrario, vasca troppo tirata sempre al limite senza avere grandi conoscenze e con “l’occhiometro” sballato…

Acropora, scolymia o zoanthus?

– Acropora senza dubbio, mi affascinano molto le scolymia ma costano troppo per le mie tasche, preferisco quindi vedere crescere una piccola “scheggia” di acropora e farla diventare un bel animale pieno di colore e in salute.

Quale forumista vorresti conoscere dal vivo?

– A dire la verità vivendo a Bologna ho avuto il piacere di conoscere qualcuno del forum, in primis Wurdy che con la sua pazienza ha risolto molti dei mie problemi, Pedroju che con il suo calore latino ti fa ridere parecchio, Trudi gran bravo ragazzo, AleGiu che mi ha tanto incoraggiato con il mio dennerle 60, vasca uguale alla sua ma con risultati tantooo differenti…
Mi piacerebbe però conoscere Erisen, il suo nanoreef è stato uno stimolo immenso per me e soprattutto il post in fondo alla pagina di descrizione “NB: una vasca da NON prendere come esempio dai neofiti”….

Come ti sei avvicinato, cosa ti ha dato e cos’hai trovato su Acquaportal ?

– Grazie ad un carissimo amico nonché collega (krapa su AP) che mi ha consigliato di leggere le diverse discussioni e mi ha aiutato e supportato nella ricerca di tutto ciò che poteva essere utile all’interno del forum…

Vuoi dire qualcosa ai tuoi colleghi nanoreef?

– Sembrerò scontato ma leggete leggete e documentatevi, comprate un buon libro, fatevi una chiara idea su ciò che colete realizzare, state ben attenti che rientri nelle vostre possibilità, economiche e per quanto riguarda il tempo a disposizione da poter dedicare alla vostra vasca, tanta tanta pazienza perché solo cosi vedrete risultati. Non comprate un Acanthurus leucosternon per metterlo in un 60 litri.. lo fate solo soffrire…
Fate una variazione per volta per capire bene cosa comporta…

Chiudo riportando le parole del mio mentore Roberto (krapa) “un acquario non è un soprammobile, tutti dovrebbero averne uno a casa per spiegare ai propri figli in che ecosistema delicato viviamo, dove ogni nostra azione comporta un beneficio o una sofferenza per i nostri ANIMALI” (tutto questo lui lo dice in dialetto leccese JJJJJ)…

Grazie a SandroS e a tutti voi di Acquaportal che mi su/sopportate…
Ciao a tutti.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*