Recensione schiumatoio tunze 9004 nano doc

955

Marca: Tunze Modello: 9004 DOC Skimmer
Caratteristiche tecniche riportate
Capacità: 60 – 250 litri
Pompa: Tunze Foamer 9004.040
Flusso aria: 150 litri/ora
Potenza pompa 4 Watt
Dimensioni 110 (LU) x 90 (LA) x 305 (H) mm
Prezzo medio 120€ (Italia)

Considerazioni personali

Dimensioni, Ingombro e Montaggio
Le dimensioni del Tunze 9004 portano un leggero ingombro in un nanoreef di 60lt come il mio; con uno sfondo nero però, si camuffa bene e l’elaganza del prodotto lo rende un oggetto di arredamento che compensa l’ingombro di cui sopra. La particolarità del bicchiere che sporge appena dal bordo vasca ne ridimensiona di molto l’ingombro, a differenza del fratello minore 9002.

Può essere installato in tutte le vasche, anche con coperchio, proprio per la caratteristica del bicchiere che di fatto è tutto un corpo unico con il corpo skimmer ed è come se non ci fosse, caratteristica evidenziata inoltre dal colore scuro del bicchiere, che di fatto maschera anche la schiuma che fuoriesce, così come lo schiumato.

Il montaggio è semplicissimo e lo schiumatoio si può smontare e rimontare con estrema facilità; i magneti in dotazione sono molto forti e fissano lo skimmer al vetro, evitando qualsiasi tipo di vibrazione e abbassamento di livello (indispensabile per uno schiumatoio interno monopompa).

Sotto il bicchiere vi è un particolare alloggio che permette di installare riscaldatore (massimo 75W) e l’osmoregolatore Tunze con sensore, risultando comodissimo in ambienti come i nanoreef, dove lo spazio è vitale.

La pompa
La pompa è una TUNZE Foamer, modello specifico per questo skimmer.
Silenziosissima e con un consumo ridotto di 4W, permette di avere uno skimmer efficente e performante, con un consumo ridottissimo.

L’avvio
La messa in opera dello skimmer va fatta come da istruzioni Tunze: si alloggia lo schiumatoio in acqua con il pelo che taglia il pettine di entrata a metà, si apre tutta l’aria e si riduce la stessa fino a che le bollicine arrivino a metà collo del bicchiere.

Ovviamaente, come tutti gli skimmer, appena messo in funzione è inibito, ma dopo qualche ora inizia a fare il suo dovere. Durante l’inibizione produce molte microbollicine, ma si può ovviare mettendo unaa spugna specifica sotto il corpo skimmer, oppure semplicemente si attende e una volta a regime, le microbollicine prodotte saranno quasi inesistenti.

Il Rumore
Il rumore è il vero punto di forza: è praticamente inesistente. Grazie al silenziatore in dotazione, che riduce il fastidioso ritorno dell’aria in ingresso, sembra quasi essere spento.

La Taratura
Usando l’apposita vite, si può regolare l’aria in entrata allo schiumatoio.

L’inibizione e l’iperschiuma
Il Tunze 9004 si inibisce come un normale skimmer nei casi più comuni (mani in vasca, ecc).
Ho dosato Dinoxal per i dinoflagellati ma non ho notato particolare iperschiuma.

Le Performance
Il Tunze 9004 tende a schiumare un pò troppo liquido; comunque, una volta regolato bene e aumentato il carico organico, lo schiumato diventa più secco ed è più facile da gestire. Nel complesso lo ritengo un ottimo prodotto, anche in rapporto qualità prezzo.

Per un 60 litri come la mia vasca con una conduzione ad sps non lo ritengo sovradimensionato.

Video


Se desiderate ulteriori informazioni, o porre domande all’autore dell’articolo, potete partecipare alla discussione aperta sul forum, cliccando sul bottone sottostante.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*