Recensione mangimi Askoll Diet (dolce)

528

Ho avuto l’onore e l’onere di poter testare i mangimi Askoll Diet per pesci di acqua dolce e pesci d’acqua fredda; appena ricevuto il pacco, mi sono subito apprestato ad aprirlo e la mia prima impressione è stata positiva.

I prodotti si presentano in eleganti e comodi vasetti di plastica chiusi da un tappo a vite, di dimensioni diverse in base alla tipologia del mangime.

L’etichetta, scritta con caratteri facilmente leggibili, riporta in primo piano il disegno della specie del pesce per cui il mangime è indicato; a sinistra viene riportata la tipologia, se è granulare o a fiocchi, seguita poi da una breve descrizione dei contenuti, specificando quali sono i componenti utilizzati e il motivo della scelta.

Per esempio, nel mangime specifico per ciclidi, viene riportata la presenza di HUFA, spirulina, carotenoidi che servono anche a mantenere vivi i colori della livrea del pesce.

Appena sotto si potranno leggere le modalità di uso, mentre a destra è riportata la composizione e l’analisi nutrizionale.

Mangime Askoll Diet Chips vegetali Mangime Askoll Diet Chips onnivori

Chiaramente, come in tutti i prodotti deperibili, vi è una data di scadenza ben leggibile, oltre al lotto di produzione e le raccomandazioni del caso, come per es: quella di tenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini.

Apro subito qualche barattolo e noto con piacere che l’odore, in tutti i prodotti, non è aggressivo. Questa è per me una caratteristica di rilievo, perchè, dovendo stoccare i barattoli in un mobile chiuso, è molto importante che non rilascino odori forti.

Ho testato personalmente i mangimi Askoll nelle mie vasche, per la gioia dei seguenti pesci:

  • Guppy Blue moscow
  • Ancistrus
  • Corydoras di varie specie
  • Panjo
  • Pesci rossi

Pur avendo utilizzato questi prodotti per un breve periodo (circa un mese), ho notato una forte riduzione della patina oleosa sulla superficie dell’acqua. In alcune vasche, esempio quella dei guppy, ho riscontrato una totale assenza della patina oleosa. Segno un punto a favore di Askoll, le diciture in questo caso sono veritiere.

Alterno abitualmente diverse marche di prodotti, ma in questo caso, come si nota dalla foto sopra (e mi scuso per la scarsa qualità), i pesci hanno apprezzato senza problemi i nuovi mangimi; in particolar modo i guppy e i loro avannotti, hanno fatto letteralmente incetta del chironomus.

Altro punto a favore di Askoll: con un prodotto solo riesco a nutrire anche i più piccoli avannotti, in quanto il chironomus in questione è friabile tra le dita.

Dopo un mese di cibo studiato da Askoll per i guppy, posso affermare che li ho trovati vitali e con i colori brillanti. Non ho notato patologie intestinali e feci anomale.

Mangime Askoll Diet Scaglia pesce rosso
Parliamo ora della coppia di pesci rossi nel 400 litri. Le scaglie, messe in vasca, tendono a galleggiare per circa un minuto, un minuto e mezzo; poi affondano, diventando prede appetibili per i pesci.

Anche in questa vasca non ho avuto problemi di patine oleose superficiali; i pesci apprezzano di buon grado le scaglie. Ho integrato con scaglie di spirulina sempre Askoll, anch’esse apprezzate e comunque molto importanti per l’alimentazione dei pesci vegetariani.

Anche i guppy non hanno avuto problemi ad accettare la spirulina, che si presenta in scaglie color verde scuro, senza particolari odori.

Passiamo ora alle compresse per i pesci da fondo.

Purtoppo, non sono riuscito a fotografare gli Ancystrus che si impossessavano delle compresse, ma ho immortalato uno dei Panjo avventarsi su una pastiglia vegetale.
E’ stato emozionante vederlo “addentare” con foga la pasticca caduta sul fondo.

Le compresse galleggiano per un certo periodo, affondando successivamente. Non ho avvertito odori particolari all’ apertura e i colori sono: verde militare scuro per quelle a base vegetale e arancio scuro tendente al marrone, per quelle dedicate alle specie ad alimentazione carnivora.

Ed ora una chicca Askoll: il succo d’aglio.

Importante per fortificare le difese immunitarie, questo prodotto si può utilizzare sul mangime o direttamente in vasca, grazie anche a un pratico contagocce. Evitiamo così di impuzzolire la cucina di aglio, spremendo spicchi che spesso non vengono nemmeno consumati. In questo modo, siamo certi che i nostri pesci assimilino l’aglio direttamente dal mangime che gli viene somministrato.

La posologia è correttamente indicata in etichetta.

Mangime Askoll Diet Scaglia succo d'aglio

Conclusioni:

Premettendo che non ricevo compensi economici dall’azienda produttrice in questione, se non la possibilità di tenere i prodotti oggetto di questa recensione, posso dichiarami estremamente soddisfatto dei mangimi Askoll, che consiglio vivamente e senza remore.

Grazie per la vostra cortese attenzione.

Daniele Pulvirenti

(daniele68)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*