Neolamprologus compressiceps

Neolamprologus compressiceps

283

I Neolamprologus compressiceps raggiungono una lunghezza massima di 10-11 cm e la loro crescita è molto lenta. I maschi e le femmine hanno la stessa colorazione, sono di colore giallo e presentano 6-7 fasce verticali di colore marrone-beige che si biforcano a metà corpo. I maschi di Neolamprologus compressiceps si possono distinguere in età adulta perché sono leggermente più grandi e le loro pinne sono più lunghe e appuntite.


Maschio e Femmina di Neolamprologus compressiceps

Comportamento.
Gli A. compressiceps sono pacifici nei confronti degli altri pesci ma assolutamente aggressivi con esemplari della stessa specie. Passano buona parte della giornata a esibirsi in parate di minaccia e a darsi dei morsi sui fianchi, fortunatamente con pochi danni fisici. Quando si forma una coppia gli attacchi verso gli altri esemplari vengono fatti in due e a volte non mancano delle aggressioni all’interno della coppia stessa. Occupano una posizione intermedia all’interno della vasca e nuotano poco durante la giornata. Fanno fatica a farsi rispettare da pesci robusti e da pesci veloci anche se più piccoli di loro.


Combattimento tra la femmina dominante e un maschio

Acquario
Il mio acquario ha le seguenti misure 120x40x55, ha una capienza lorda di 264 l ed è munito di un normale filtro biologico. Uso due pompe per creare una migliore circolazione dell’acqua molto gradita dai pesci. E’ arredato con numerose rocce che ricoprono la parete posteriore. Gli A. compressiceps amano particolarmente le insenature verticali che si adattano alla loro forma.

Acqua
pH: 8.1, temperatura: 27°C, nitriti: assenti. Effettuo un cambio d’acqua ogni 2 settimane. La prima volta cambio ¼ dell’acqua e casomai pulisco il materiale filtrante (le spugne) mentre la seconda volta cambio 1/3 dell’acqua e pulisco il fondo. Quando cambio l’acqua uso sempre metà ad osmosi e metà del rubinetto trattata con un biocondizionatore.

Cibo
Vario molto l’alimentazione, alterno cibo secco, surgelato (krill, artemia, cibo discus, gamberetti), cibo secco vegetale e per i pulitori zucchine bollite. Gli A. compressiceps sono molto ghiotti di gamberetti e la loro bocca estremamente elastica consente loro di contenere numerosi pezzi di cibo.


Coppia di guardia davanti alla tana (foro nella pietra lavica)

Riproduzione
Gli Neolamprologus compressiceps depongono le uova in anfratti stretti dove è in grado di entrare prevalentemente la femmina. Sono dei pesci difficili da riprodurre, io in acquario ho assistito solo alla deposizione e mai alla schiusa delle uova. Dopo un lungo corteggiamento a pinne aperte e a piccoli colpi sul fianco, la femmina sceglie un anfratto e inizia a pulirlo. Una volta pulito inizia a deporre le uova e a intervalli regolari il maschio le feconda. Le uova sono abbastanza grandi e di un colore verdognolo. Il maschio si disinteressa della cura delle uova e sorveglia il territorio in modo precario. Le deposizioni delle uova avvengono ogni 2 mesi. In passato ho allevato anche gli A. calvus, pesce molto simile, ma i risultati sono sempre gli stessi. In conclusione posso dire che sono dei pesci che attirano l’attenzione per la loro forma e colore e non certo per il loro comportamento. Sono dei pesci molto belli, li consiglio vivamente a chi vuole dei pesci particolari e a chi vuole provare a riprodurre una specie secondo me un po’ difficile. Mi dispiace non poter fornire una descrizione migliore della riproduzione ma per sfortuna non sono molti quelli che hanno avuto dei buoni risultati con questi pesci.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*