loricaridi

Loricaridi: come dividere le uova del genere whiptail

751

Vi presentiamo l’articolo “Loricaridi: come dividere le uova del genere whiptail”, scritto da Cristian Dugnani per la sezione “Riproduzioni” del contest di AcquaPortal.it.

Dopo mesi di tentativi e molte covate di prova, abbiamo a punto un sistema che aiuta noi appassionati di Loricaridi ad avere una maggiore percentuale di nascita di piccoli.

Il nostro principale problema stava nel fatto che il maschio della specie in esame, Pseudohemiodon Cf. Aff. Apithanos, abbandonava dopo pochi giorni il grappolo.

Prelevando il grappolo abbandonato e mettendolo nell’incubatoio non riuscivamo ad ottenere risultati soddisfacenti.

Loricaridi: dividere le uova utilizzando una tecnica di acquacoltura

Non abbiamo inventato nulla di nuovo, ma abbiamo messo in pratica un sistema utilizzato in acquacoltura. Questo sistema consiste nell’utilizzare una soluzione di solfito di sodio anidro (Na2So3) per separare le uova che sono unite molto saldamente l’una all’altra da una sostanza collosa.

I 2 vantaggi principali di questa operazione sono i seguenti:

  1. possibilità di rimuovere le uova non feconde, che altrimenti ammuffendo intaccherebbero il resto della covata;
  2. una maggiore ossigenazione durante l’incubazione di tutte le uova separate.

Procedimento per separare le uova di Loricaridi

loricaridi 1

Premettendo che i migliori risultati si ottengono solo lasciando le uova al maschio, senza alcun nostro intervento, vi mostriamo il procedimento:

  1. Preparare una soluzione all’1,5% di Na2So3 utilizzando l’acqua della vasca in un recipiente.
  2. Inserire le uova nel recipiente e mescolare con l’aiuto di un pennello. Dopo circa una decina di minuti le uova inizieranno a separarsi per via dello scioglimento della sostanza collosa che le tiene unite.
  3. Inserire le uova in un incubatoio dandogli un movimento lento e costante (noi abbiamo utilizzato un egg tumbler della ziss aqua).
  4. I giorni seguenti tenere sotto osservazione la covata, rimovendo eventuali uova ammuffite e/o non feconde, fino alla loro schiusa.

Ecco i video: loricaridi 1 loricaridi 2 loricaridi 3 loricaridi 4




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*