L'acquario di Marco Guerrera

L’acquario di Marco Guerrera

561

La Vasca

L’acquario è un Askoll Fluval Edge con dimensioni 43 x 26 x 22,40 cm per un totale di 23l lordi (19l netti) avviato da circa un anno.

L'acquario di Marco Guerrera

Sistema di filtraggio

Il filtro già presente insieme alla vasca è un Acqua Clear Mini della askoll a zainetto caricato con spugne e cannolicchi, lo considero un piccolo ed ottimo filtro silenzioso ed adeguato alle dimensioni dell’acquario.
L’unica modifica che ho apportato è stato rimuovere il carbone attivo e sostituirlo con un ulteriore spugna filtrante.

Sistema di Illuminazione

L’originale sistema di illuminazione presente era composto da 2 faretti alogeni da 10w, prontamente sostituiti da 2 faretti a led cree da 2w 6500k, inoltre ho aggiunto una lampada da tavolo con pl da 11w 6500k. Il fotoperiodo va dalle 15.00 alle 01.00 per i 2 faretti a led mentre dalle 16.00 alle 00.00 per la lampada pl.

Somministrazione del CO2

La somministrazione del CO2 è affidata all’impianto askoll linea gold con bombola usa e getta da 500 gr. Vengono erogate 5 bolle al minuto.

L'acquario di Marco Guerrera

Riscaldamento

Il mantenimento della temperatura è affidato ad un termo riscaldatore askoll tronic da 50w che mantiene una temperatura costante di 22-23°C

Allestimento

La parte più difficile e su cui ho dovuto studiare bene vista la particolare forma dell’acquario, ho utilizzato un fondo ADA Aqua Soil Amazonia II circa 7 litri in modo da formare uno strato di circa 5cm nella parte frontale fino ad arrivare ai 7cm della parte posteriore, ho inserito alcune rocce sempre ADA le dragon stone ed infine prima del totale riempimento sono passato alla piantumazione servendomi di apposite pinze in acciaio a becco ricurvo in modo da riuscire a piantumare anche nei punti meno accessibili.

Fertilizzanti ed altri prodotti

Come fertilizzante uso il dennerle nano giornaliero a dose raddoppiata in quanto pensato per le caridine è quindi molto blando, in più aggiungo delle vitamine dennerle crusta fit.

Alimentazione

La somministrazione del cibo avviene una volta al giorno, variando di volta in volta con diversi mangimi come microgranuli shg, crusta gran dennerle, larve di zanzare della sera, granuli shg discus hi-red, plecotabs shg, alghe essiccate shg, tetra crusta menu, shirakura, uova di aragosta congelate ed inoltre varie verdure sbollentate come carote, peperone rosso, piselli e spinaci.

Pesci

– 4 Microrasbora sp. Galaxy
– sui 10 esemplari di Neocaridina Heteropoda var. “Red Cherry”
– 4 esemplari di Neocaridina Heteropoda var. “Sakura”
– Imprecisato numero di piccole neocaridine
– 4 Neritina Zebra

Piante

– Echinodorus Tenellus
– Bacopa Monnieri
– Pogostemon helferi
– Hemianthus callitrichoides

Manutenzione

Cambio settimanale del 15% con acqua di rubinetto decantata 48h con bicondizionatore nano dennerle.



Valori dell’acqua

pH
7,5
KH
6
GH
9
NO2
assenti
NO3
<10

Consigli ed osservazioni

Dalla mia esperienza con questo particolare tipo di acquario dal design molto accattivante, consiglio per chi non ha molto tempo a disposizione da dedicarci un allestimento meno spinto con piante e muschi poco esigenti, lo sconsiglio a chi si è da poco avvicinato a questo fantastico mondo, nonostante ciò se avete tempo, voglia di imparare e studiarci sopra si possono ottenere discreti risultati.

Ringraziamenti

Ringrazio tutto lo staff di Acquaportal e gli utenti del forum che grazie alla loro esperienza e disponibilità hanno reso possibile ricreare il mio piccolo angolo di natura.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*