L’acquario di Giuseppe Castellano

158

Dopo anni trascorsi ad allestire vasche dolci ed anche con una certa soddisfazione, ho deciso di cimentarmi nel marino.
Sono partito con un cubo 60 x 60 che, che ragalatemi grandi soddisfazioni, dopo soli 6 mesi mi andava davvero stretto. Cosi decido, nell’aprile del 2011, di allargarmi e di fare il passaggio al volo dalla vecchia alla nuova vasca.
Mi ritrovo, quindi, con una nuova vasca artigianale con tre lati in extra chiaro dalle seguenti misure: 100 65 60.

Monto uno scarico xaqua che avevo nella vecchia vasca e ne affianco un altro nuovo.
La gestione è xaqua
La sump invece misura 60 60 35

Anche il mobile è artigianale ed è stato fatto su mio disegno per integrarsi perfettamente nel contesto dell’ambiente.

Nella parte tecnica troviamo:
– Come pompa di risalita, alla quale sono collegate insieme le due risalite xaqua, una sicce syncra 3.5;
– Il reattore di calcio è un LGM 1200 caricato con ARMA;
– Lo schiumatoio è un LGM 1260 al quale è collegata una sicce syncra 2.0;
– Il Reattore di zeolite è AQ Ingeniering ed è caricato con 400 g di zeolite della xaqua;
– Carbone fisso in una calza in misura di 400g subito dopo la caduta dell’acqua;
– Le pompe di movimento sono due vortech mp40 regolate a metà potenza;
– Controllo aquatronica completo ed una web cam fissa per consentirmi il controllo via rete;
– Vasca di rabbocco su misura di 68 litri nella libreria adiacente;
– Dosometrica per gestione del cibo e dei kroma.


L’illuminazione è affidata ad una plafo a led della acqualiving che misura 100 x 50 con un fotoperiodo di 10 ore piene e 45 minuti di rampa per alba e tramonto. Questa plafo verrà sostituita entro fine mese con il nuovo modello che monta i led da 10w.
La vasca è partita ad aprile del 2011 con animali e rocce del mio precedente “cubetto” e poi con altri animali e pesci integrati molto lentamente.

I pesci sono:

– 3 nemateleotris
– 1 flavescens
– 1 xanturum
– 2 pagliacci
– 2 cauderni
– 1 sinchiropus
– 1 exantenia
– 1 gobbide
– 5 gamberi.

Dopo circa tre mesi ho inserito una spolverata di sabbia giusto per coprire il vetro di fondo.
I valori sono sempre stabili anche se nonostante abbia un reattore di calcio sovradimensionato stento a stare indietro al consumo di KH. Faccio cambi di acqua settimanali nella misura di 25 litri ed adopero dalla partenza della vasca sale royal nature.

– Ca 420
– Kh 7,5
– MG 1200
– PH 8.10 e 7.9 la notte
– Po4 0.00

Ad ogni cambio inserisco 2 ml di life A e due di life E
Non integro nulla se non iodio a giorni alterni mentre i pesci mangiano solo secco due volte al giorno. Somministro loro solo artemia SGH leofilizzata o mangime in granuli sempre della stessa marca.
I coralli invece li nutro con 10 ml di dayone della xaqua che somministro tutte le sere alle 22.00 con la dosometrica ed insieme somministro il kroma one. Il kroma dinamic invece una volta a settimana.
Il mercoledi invece doso una fialetta intera di reefbooster.

Due volte a settimana, due ore prima di somministrare il dayone, integro 4 ml di amminos.
Nell’ultimo mese ho sostituito alcuni animali semplici come la pocillopora e la caliendrum con qualche acropora selvatica.

Vedremo nei prossimi mesi i risultati.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*