L’acquario di Paolino

113

La vasca
La vasca è di realizzazione artigianale. Le misure sono di 160 * 80 * 60 cm. La vasca è dotata di pozzetto di tracimazione posteriore destro. E’ equipaggiata con uno scarico da 40 mm. E una risalita da 25 mm..
E’ stata realizzata in Vetro float con spessore di 19 mm.
La stessa poggia su un mobile in profilato di alluminio rivestito da pannelli di legno e dotato di ante nella parte frontale.

Gestione
La gestione della vasca (luci, tecnica, valori chimici dell’acqua, temperatura) è interamente affidata all’AQUARIUM CONTROLLER AQUATRONICA .

La tecnica
La sump tecnica misura cm. 100 X 50 X 50. All’interno della stessa è stato ricavato un refugium di circa 60 litri illuminato 24/24 H. con una plafoniera con 2 neon da 14 watts. Il refugium ha al suo interno uno strato di corallina sugar-size di circa 6 cm. Ed è plantumato a Caulerpa taxifolia.

E’ equipaggiata con:
· schiumatolo H&S 200-2XF2001;
· Filtro a letto fluido RUWAL caricato con resine anti fosfati RUWAL;
· Filtro a letto fluido caricato con resine anti fosfati ROWA;
· reattore di calcio DELTEC PF601 caricato a corallina Jumbo;
· reattore di phytoplancton artigianale gestito con GROTECH PHYTOSTART e GROTECH PHYTOFOOD;
· la pompa di mandata è una EHEIM 1260 da 2400 l/h.
· il rabbocco automatico dell’evaporazione è gestito con una vasca di acqua RO il cui impianto di produzione è direttamente collegato alla rete idrica tramite elettrovalvola e galleggianti di controllo TUNZE.
· Il reattore di calcio, il reattore di plancton sono alimentati da 3 pompe dosometriche.

Illuminazione
L’illuminazione e’ affidata a due plafoniere ATI; complessivamente equipaggiate da 7 neon 80 watts ATI AQUABLUE Spezial e 3 neon 80 watts ATI BLUE Plus.

Il fotoperiodo e’ di 8 ore per i neon bianchi e 10 ore per i neon blu.

Movimento
Il movimento e’ affidato a 4 TUNZE STREAM 6100 opportunamente gestite dal Multicontroller 7094.

Allestimento
Ci sono circa 150 kg di rocce vive di diversa provenienza; spolverata di corallina media nella parte frontale della vasca.

Integratori ed alimentazione
La vasca è interamente gestita con i prodotti GROTECH; nello specifico, mediante l’utilizzo della TEC III collegata al modulo aggiuntivo IV , le ulteriori 7 pompe dosometriche, distribuiscono i seguenti prodotti: A,B,C,M,N,P e MAGNESIO.
Inoltre 1 volta alla settimana somministro 1 fiala di REEF BOOSTER della Prodigio e uova d’ostrica.

Pesci

ACANTHURUS LEUCOSTERNON
ACANTHURUS JAPONICUS
ZEBRASOMA FLAVESCENS
ZEBRASOMA XANTHURUS
PARACANTHURUS HEPATUS
CTENOCAETHUS
CROMIS VIRIDIS
PSEUDOCHROMIS PACCAGNELLAE
PSEUDOCHEILINUS EXATENIA
CIRRITHES ARMATUS
THALASSOMA LUNARE
CENTROPYGE
AMPHIPRION OCELLARIS

Manutenzione
Cambio parziale di 60 litri ogni 15 gg. sale TROPIC MARIN PRO-REEF.

Valori dell’acqua
A parte una, per me, normale tendenza del calcio a scendere data l’elevata popolazione di SPS presenti in vasca, gli altri valori fondamentali per la tenuta di tali animali SONO significativamente nel normale.

Ringraziamenti
Parecchie persone hanno partecipato, chi nel bene, chi nel male, alla realizzazione del mio sogno. Un ringraziamento va a tutti loro. In particolare, ringrazio i ragazzi della


FISH & FRIENDS

di Torino che da circa un anno seguono gli sviluppi della mia vasca con particolare attenzione.

COMMENTO A CURA DELLO STAFF DI ACQUAPORTAL
Ogni mese lo Staff di AcquaPortal inserirà un commento sulla vasca proposta e aprirà un topic apposito nel Forum per discutere più approfonditamente della vasca in questione.

L’acquario di Paolino possiamo definirlo come un acquario di altissimo livello. C’è poco da commentare perchè a partire dagli animali, fino ad arrivare alla parte tecnica, tutto risulta ottimo. Gli animali sono belli, colorati e in salute e questo sottolinea la tendenza che si sta avendo ultimamente ad illuminare la vasca con solo T5 che a quanto sembra riescono ad avere delle performance superiori rispetto alle lampada HQI a parità di vattaggio.
Unico appunto riguardano i 5 acanturidi che si trovano in vasca. Il rischio di stress per questi pesci è sicuramente alto, visto che 5 sono troppi… due in meno e il problema sarebbe stato risolto.
In conclusione la vasca di Paolino risulta armoniosa, ben illuminata e ben gestita e merita sicuramente un voto altissimo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*