L’acquario di Andrea Ciceri

229

La vasca

La vasca misura 150x150x65 cm realizzata con vetri da 19mm di spessore. Tre lati frontali sono in vetro extrachiaro. Il fondo dell’acquario è composto da 4 lastre circa 73×73 per garantire una maggiore elasticità ed evitare eventuali tensioni al vetro di fondo. Viste le dimensioni abbiamo deciso di inserire dei tiranti da 19mm su tutto il fondo dell’acquario.
Un ringraziamento a chi ha “incollato” l’acquario (Paolo Broggi) per il perfetto lavoro realizzato.

Il sitema di filtraggio

La sump misura 100x50x50 cm con un livello di acqua costante di circa 23 cm. Al suo interno è presente un’altra piccola vasca 30x40x30 dove confluisce l’acqua dal pozzetto di caduta. Questo piccolo accorgimento si è reso necessario perchè la quantità d’acqua (circa 2700 l/h) creava troppa turbolenza all’interno della sump.
La filtrazione è affidata ad uno Skimmer Revolution M della Korallen-Zucht. Lo schiumatoio è molto particolare perchè , oltre alla sua forma conica, utilizza un iniettore Beckett per la miscelazione aria-acqua con sistema “a spinta”.


Il Beckett è nato molti anni fa per l’ossigenazione dei laghetti e successivamente impiegato dagli americati nei loro schiumatoi downdraft. La schiumazione risulta molto delicata e gli organismi presenti in vasca hanno reagito molto bene, rispetto al precedento skimmer. La pompa in dotazione è una Aqua Bee UP 5000.
Oltre allo schiumatoio in sump è presente un prototipo di filtro a zeolite a doppia camera, caricato con 3 litri di zeolite.
La pompa di risalita è una Red Dragon da 4500 l/h.

Illuminazione

L’illuminazione è composta da un sistema misto HQI e T5, 4 lampade da 400w e 2 T5 da 54w.
Sono stati utilizzati 4 riflettori LumenArc LA3 con alimentatori elettronici IceCap ed una barra T5 2x54w della AquaPerfekt. Il fotoperiodo è di 11 ore per le T5 e di 9 ore per le HQI.
Le lampade a scarica utilizzate sono le Elios da 11000K Mentre i tubi fluorescenti sono dei Narva 018.

Movimento

Nell’acquario sono state installate 4 Vortech MP40w tutte su un unico lato, il posteriore.
Il movimento che riescono a creare queste pompe credo sia unico perchè è molto simile al movimento naturale presente sui reef. Una cosa molto divertente è che il fondo costituito da corallina fine non viene smosso e non vengono a crearsi fastidiose “buche” sul fondo della vasca.
Il movimento è delicato sugli animali ma nello stesso momento è forte su tutta la vasca. I programmi utilizzati sono solitamente il Sync Pulse Mode, che ricrea un bellissimo effetto onda ed il Reef Crest Random Mode che simula la corrente presente sui reef esterni continuando a variane la potenza della pompa.
Le pompe hanno una potenza di circa 12000 l/h ed un consumo di circa 33w cadauna.

Somministrazione del calcio

La somministrazione del calcio è affidata ad un prototipo di reattore di calcio di grandi dimensioni (110 cm di altezza e 25 cm di diametro), riempito con sabbia corallina Jumbo.
La particolarità di questo reattore è quella di avere due pompe di ricircolo: una Eheim 1260 per il ricircolo vero e proprio, ed una Eheim 1250, collegata sempre al reattore, che ha il compito di scogliere perfettamente la CO2, in una “camera” apposita riempita di bio-ball.
L’uscita del reattore è stata posizionata direttamente in vasca e non in sump, questo piccolo accorgimento aiuta notevolmente l’assimilazione del calcio e dei carbonati da parte degli animali.

Altri accessori

La gestione della vasca è affidata ad un computer Aquatronica.
L’impianto di osmosi utilizzato è un Ro-man a 6 stadi dotato di elettrovalvola per il ripristino automatico della vasca di rabbocco.
Per la vasca è stato creato un quadro elettrico (esterno) dotato di tutte le protezioni necessarie.

Allestimento

L’allestimento è stato fatto, poco più di un anno fa con 180/200 kg di rocce vive indonesiane: provenienti dalla mia vasca precedente, dalla ex vasca di Giancarlo (Geronte) e da quella di Nazareno (Nazza).
Per il fondo, alto un paio di centimetri, ho utilizzato della sabbia corallina di granulometria fine.

Integratori

La vasca viene gestita con metodo Zeovit:
-Zeolite
-Zeobak
-Zeofood
-Zeostart 2
-B-Balance
-K-Balance
-Sponge Power
-Stylo-Pocci Glow
-Pohl’s Coral Vitalizer
-Amino Acid Concentrate
-Kaliumjodid Fluor Brom
– Carbone attivo

Alimentazione

I pesci vengono alimentati quasi esclusivamente con fiocchi di spirulina della Super Hi Group e saltuaramente con artemia congelata arricchita con aminomega.

Pesci

In acquario sono presenti i seguenti pesci:
1 Acanthurus Achilles
1 Naso Lituratus
1 Zebrasoma Flavescens
1 Scarus spp. (pappagallo)
16 Chromis Viridis
Una coppia di Anthias
Una coppia di Gobiodon Histrio
Una coppia di Helichoeres chrysus
Due Acreichthys tomentosus

Invertebrati

Gli invertebrati presenti son quasi esclusivamente SPS del genere Montipora, Pocillopora, Seriatopora e Acropora. Una particolarità di tutti questi pezzi e che sono cresciuti da talee di appassionati come me. Sono presenti solamente 4 pezzi selvatiche comprate in negozio.

Manutenzione

Ogni 15 effettuo un cambio d’acqua pari al 10% del volume totale della vasca.
Il resto della manutenzione è come da manuale Zeovit.

Foto della parte tecnica

La sump ed il reattore di calcio.


L’impianto di illuminazione

Ringraziamenti

Ringrazio tutti gli amici che mi hanno aiutato nell’allestimento e che mi aiutano tuttora nella gestione della vasca, in particolar modo: Paolo Broggi, Nando Masciadri, Giancarlo Mazarese e Pietro Romano ( in rigoroso ordine alfabetico:-) ).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*