Contabolle Regolabile fai da te

944

Come alcuni di voi sanno, spesso mi diletto a costruire “aggeggi” che servono a semplificarci la vita o a risparmiare un bel pò di soldini, figuriamoci applicato all’acquario.

Questa volta voglio spiegare come è possibile costruirsi un conta bolle, certo è sicuramente una delle cose più semplici, ma nonostante di progettini in rete ne abbia trovati parecchi, nessuno mi ispirava sicurezza e durata ma soprattutto nessuno era regolabile !

Anche oggi l’acquisto del materiale parte dalla farmacia sotto casa, dove ormai ogni volta che mi vede si mette una mano nei capelli, sapendo a che domande dovrà rispondere, principi attivi impossibili, cannucce introvabili, siringhe di dimensioni improprie ecc…

Bene, sappiate che il conta bolle richiederà solo la pronuncia di una parolina magica:

Deflussore per flebo !! costo 1,08 euri.
Tempo di costruzione: 5 min
Abilità manuali per la realizzazione…. Bhe direi prossima allo zero.

Materiale necessario:
Forbice, deflussore, bicchiere, acqua.

Tagliare il tubicino all’altezza desiderata e riattaccare la parte in gomma gialla dove è collegato l’ago… così…

E riattaccarlo come nella foto fino ad ottenere questo…

A questo punto dovete riempire il conta gocce, fino a trasformarlo in un contabolle 🙂 per farlo munitevi di un bicchierino pieno d’acqua, e premendo sulle estremità del contagocce aspirate l’acqua.

A questo punto dovrete collegare il tutto ai tubi dell’impianto di co2, il primo è quello più semplice, basterà staccare l’ago e attaccare il tubicino della co2 .. sembra fatto apposta !!! il secondo in direzione della bombola invece, risulta essere molto più duro ! io ho messo un poco di olio ma non è cambiato molto, sforzate un poco ed il gioco è fatto !

Montate ora il tutto sulla vasca, nella foto vedrete che il contabolle non è fissato alla vasca, prossimamente comprerò una ventosina da vetro che vendono nei negozi di acquari a 1 euro e il gioco sarà fatto !

  

Come vedete nella foto tutto è a posto e funzionante, ora chi di voi possiede un impianto di co2 si sarà reso conto di quanto sia complicate regolare bene le bolle, bene provate ad agire sulla rotellina e vedrete che finalmente la vostra regolazione sarà fine !!!!!!!!

Che dire questo è il tutto, vi aggiungo solo una cosa che in questo momento è in fase di sperimentazione ovvero l’atomizzatore …

Per chi volesse sperimentare questa forma di fai da te estremo, si procede così, tagliate un nuovo deflussore per flebo a meta, incastrateci una bella porosa di quelle sintetiche fini fini e attaccateci il tubo per la co2, ventosa anche qui e il gioco è fatto ! (lo uso da 2 settimane) e per ora va da dio !
Ciaps

Niomix

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*