Galleggiante reintegro acqua

Galleggiante reintegro acqua evaporata

201

E’ semplice costruire un sistema per il reintegro dell’acqua evaporata senza dover utilizzare pompe.

Galleggiante reintegro acqua  Galleggiante reintegro acqua

Fondamentale è avere una sump e abbastanza spazio per il serbatoio dell’acqua dolce..
La sump può essere posizionata dove si preferisce, il serbatoio dell’acqua dolce invece deve essere posizionata ad un livello più alto della sump: l’acqua scende nella sump per gravità.

E’ necessario procurarsi un galleggiante per il reintegro dell’acqua sanitaria del water, questi sono dei galleggianti che servono per il reintegro dell’acqua quando si tira la “catenella” o si preme il bottone.

In commercio ce ne sono tantissimi e le grosse catene di fai da te ne hanno più di un tipo, io ho scelto quello con la regolazione del livello.

Prima verifica è che non ci siano parti in metallo, ma solo plastica.

In realtà il bocchettone è in ottone, quindi io l’ho sostituito.

  Galleggiante per reintegro acqua 

Ho preso un connettore maschio-maschio e l’ho segato in due parti per sostituire il bocchettone in rame.

   

A questo punto il problema è fissare il galleggiante alla sump, io ho previsto lo stesso tipo di fissaggio che è presente nelle vaschette sanitarie.

Si blocca il galleggiante dal bocchettone.

Ho forato un’ asse di plastica rigida in modo tale da incastrare dentro il bocchettone in plastica. Ho fissato poi il tubo che porta l’acqua dolce e in questo modo ho bloccato il galleggiante alla vasca. Il livello lo si può scegliere ruotando la vite che è presente sul galleggiante.

Non ho mai avuto problemi e non mi si è mai bloccato.

Galleggiante per reintegro acqua




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*