età delle madrepore

L’età delle madrepore

469

Le madrepore o coralli costruttori di barriere potrebbero essere gli animali più vecchi del mondo. L’età delle madrepore arriva a migliaia di anni. È quanto emerge da un articolo pubblicato su Molecular Ecology, il lavoro di ricerca riguarda la specie caraibica Acropora palmata.

Il nuovo metodo di datazione identifica le mutazioni, che forzatamente avvengono lungo la molecola del DNA, con un ritmo costante, e dal numero di mutazioni risale all’età del genoma. Alcune colonie di Acropora palmata risultano avere più di 5000 anni! 5000 anni ovviamente è l’età della colonia, i singoli polipi vivono molto di meno.

Bisogna dire che i coralli hanno il vantaggio di essere animali coloniali, quindi di avere un ciclo vitale un poco particolare, che consente a frammenti staccati dalla colonia di “ringiovanire” e ricominciare da zero, aderendo da qualche altra parte e fondando una nuova colonia, che potremmo dire cha nasce già vecchia, in quanto se viene datata con questo sistema avrà l’età del frammento che l’ha originata.

età delle madrepore

Il ciclo dei coralli

Un polipo di madrepora nasce da un uovo fecondato, e appena si fissa al fondo inizia a dividersi per via vegetativa, dando vita a una colonia. In questo modo tutti i polipi della colonia sono in pratica cloni del polipo fondatore, hanno il medesimo patrimonio genetico, e continuano a trasmetterlo ai loro polipi figli senza variazioni. I singoli polipi invecchiano e muoiono, la colonia si può frammentare in piccoli pezzettini che riprendono a crescere staccati dalla colonia madre, ma il loro genoma resta lo stesso, a parte le mutazioni di cui sopra.

Per inciso, il metodo della frammentazione delle colonie è quello usato di solito per produrre le piccole colonie che poi sono fatte ambientare negli acquari domestici.

età delle madrepore

Degno di nota il fatto che questi genomi siano sopravvissuti nei millenni a cambiamenti importanti, sempre però avvenuti a un ritmo naturale. Sapranno sopravvivere anche al velocissimo cambiamento climatico dei giorni nostri?

Per approfondire l’argomento sul ciclo vitale dei coralli, Atlante di Flora e Fauna del Reef di Massimo Boyer

Testo e foto di Massimo Boyer




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*