Centropyge acanthops

359
Famiglia: Centropyge acanthops
Centropyge dagli splendidi colori e dalle piccole dimensioni. Adatto ai nano reef dai 100 litri in su. Possibile convivenza con coralli ma, non classificabile come reef safe.Lunghezza: variabile, dai 7 agli 8 cm massimo.Diffusione: Africa, Madagascar, Mauritus.Biotipo: Presente in tutta la barriera. Predilige zone con molti anfratti e scheletri di SPS, dove si può rifugiare. E’ possibile trovarlo in profondità che oscillano dai 6 metri fino a 40 metri.

Caratteristiche fisiche: ha una colorazione molto bella ed accesa. Prevalentemente blu, con un forte contrasto sull’arancio/giallo che va dalla testa fino alla pinna dorsale scorrendo per tutta la schiena.

Allevamento nel nano reef: allo stesso tempo, è il centropyge più adatto sia ad essere inserito in un nano reef che in una vasca in cui ci sono dei coralli. Anche se si è ben lontani da poterlo considerare totalmente reef-safe. Va comunque allevato in vasche abbastanza grandi, dai 100 litri in su, dato che è molto attivo nel nuoto, si consiglia di inserirlo in una vasca piena di anfratti, dove vedrete il pesce rifugiarsi frequentemente ma per poco tempo. E’ assolutamente sconsigliata la convivenza con altri pesci angelo, data l’aggressività che questi animali dimostrano nei confronti dei loro simili. Anche la coabitazione con altri pesci è sconsigliata, soprattutto se troppo vivaci.

Alimentazione: pesce onnivoro, si consiglia una dieta varia: secco, scaglie di spirulina e congelato. Spesso lo vedrete pizzicare su rocce e sui vetri.

Riproduzione: impossibile in vasche di piccole dimensioni.

Temperatura: 24-28 ? C

pH: valori compresi tra 7,1 e 8

Enrico Barbato (dr.jekyll)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*