acquario di Dario Zingatti

L’acquario di Dario Zingatti

113

Vasca: misura cm 27x25x25 (circa 15 litri netti) realizzata artigianalmente con quello che rimaneva di un vecchio acquario rottosi accidentalmente in un trasloco

acquario di Dario Zingatti

Illuminazione: il grande problema che nasce nel momento in cui si è decisi a realizzare un nano è l’illuminazione, in quanto non è facile reperire sul mercato plafoniere di dimensioni così ridotte adatte a soddisfare le esigenze dei nostri ospiti, e per ovviare a questo intoppo ho deciso di realizzarmi (armato di buona pazienza) una plafoniera adatta ad ospitare 3 compatte (pl) da 11 w 2 50% a 6700k° e 50% 25000K° e una a 6500k°; la plafoniera è raffreddata tramite una ventola per pc che è collegata al timer delle luci. Le luci sono accese per un totale di 10 ore al giorno, 1 pl 50% b/w si accende alle 9 a.m. e gira per mezz’oretta da sola, alle 9,30 si accende la pl a 6500k° e alle 10 si accende l’ultima; alla sera poi avviene il contrario (ho notato che facendo accendere le luci in questo modo gli invertebrati hanno assunto un colore migliore)

acquario di Dario Zingatti

Movimento: ho optato per l’utilizzo di un’unica pompa di movimento precisamente mi sono affidato ad una RESUN SP 1100 da 500 l/h che gira 24 ore al giorno ed ad un filtro appeso della askol da 300 l/h che gira 6 ore al giorno caricato esclusivame con carbone attivo.

Allestimento: ho utilizzato circa 9 kg di rocce vive di provenienza varia metà acquistate in diversi momenti per meglio diversificare gli organismi su di esse presenti e per riuscire a reperire sia rocce massive che rocce piatte. Sul fondo a maturazione ultimata ho steso 1 cm di sabbia corallina di granulometria medio/piccola prelevata da una vasca di un amico.
Il periodo di maturazione è durato circa3 mesi nei quali tutto è stato fatto girare a luci spente per evitare la proliferazione algale e per far stabilizzare i valori che nella prima fase sono molto altalenanti

Manutenzione: faccio un cambio d’ acqua alla settimana usando acqua di osmosi aggiuntata con sale REEF CRYSTALS , all’incirca cambio 1,5 litri che preparo il giorno prima; “pulisco” i vetri settimanalmente . Sifono bisettimanalmente le rocce e pulisco la pompa e il riscaldatore per evitare che si formino troppe incrostazioni che potrebbero pregiudicare il loro funzionamento. Una volta al mese cambio il carbone attivo, che lavo accuratamente prima di inserirlo.

acquario di Dario Zingatti

Integratori: Non utilizzo nessun tipo di integratore, tutti gli invertebrati da me inseriti si accontentano di ciò che c’è nella vasca e di ciò che arriva con ogni cambio dell’acqua , la filosofia che seguo è quella di riuscire a ricreare un nano che sia il meno possibile impegnativo da gestire sia dal punto di vista del tempo sia economicamente.
Nutro i miei Gamberetti con 1/4 di pastiglia per pesci di fondo più polpa di molluschi 2/3 volte la settimana

acquario di Dario Zingatti
Una volta al mese effettuo i test, utilizzo esclusivamente prodotti della TETRA
Gli ultimi valori riscontrati sono i seguenti:
Densità: 1023
PH 8.2
NO2 assenti
NO3 2 mg/l
PO4 0.3 mg/l
Ca 410 mg/l

Rabbocco: Ho realizzato, seguendo il progetto di Leletosi un osmoregolatore poco ingombrante e molto funzionale che mi permette di allontanarmi per una settimana da casa senza pensieri (tanica da 10 litri pompa 200 l/h)

Ospiti:

Invertebrati:
2 tipologie diverse di xenia pumping
1 Anthellia
2 tipologie diverse di zoanthus
1 Sarcophyton
diversi rhodostoma
1 piccolo Lobophiton
spirografi rossi e verdi

2 stelle rosse
3 lumache turbo
Lysmata grabhami
Lysmata Wurdemanni

Inoltre sono presenti in vasca 2 diverse tipologie di caulerpa che mi aiutano a tener sotto controllo la proliferazione delle altre alghe




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*