L’acquario di Alessio Ciachettini

277
acquario di Alessio Ciachettini

Salve a tutti, mi chiamo Alessio aka ALEX2010 e sono stato affascinato dagli acquari dolci sin da quando avevo venti anni. Poi,  invogliato da un amico appassionato di marino, allestii la mia prima vaschetta marina di molli un 60x40x40 dsb con una plafoniera t5, che mi fece capire a grandi linee cosa voleva dire gestire un acquario marino. Confortato dai risultati, passai a un 80x50x60 con sump, sempre dsb ma stavolta montai una plafo  led.

Nel 2013 presi la decisione di ingrandirmi e fare una vasca 100x70x60h con vetri extrachiaro da 12mm, scelsi come parte tecnica uno schiumatoio LGS 800 con pompa Sicce ,un reattore di calcio LGR 701, una risalita Sicce 2,5, il movimento affidato a due Vortech mp40 e una Tunze 6020 e 6025, l’illuminazione affidata a un ATI Powermodule 8X39 con aggiunta di due neon esterni alla plafo,combinazione dei tubi:4 blu fauna,1 royal fauna,4 duo fauna e 1 fiji korallen.

La vasca è stata avviata il 07/07/2013,come fondo ho un dsb composto dal 60% di sabbia viva ocean direct nuova e il restante da sabbia lavata della mia vecchia vasca e inoculata da un kilo di sabbia vecchia ricca di endofauna e batteri.L’ altezza è variabile dai 13 cm ai 9 cm e la rocciata è composta da circa  25kg di rocce vive di ottima qualità.

La maturazione l’ho fatta dando da subito 10 ore di luce e reattore di calcio acceso; dopo venti giorni ho reinserito i pesci e gli animali che avevo dato a un amico, la vasca era ancora instabile e ho dovuto impegnarmi molto per mantenere gli animali in buone condizioni.

Purtroppo ho avuto qualche perdita, ma dopo il quarto mese, già si vedeva che la vasca aveva preso la via giusta e gli animali stavano bene.

Dopo un periodo di illuminazione led, il 5/08/2014 sono passato ai t5, con ottima risposta degli animali che anche sotto i led erano in salute, ma mancava qualcosa che ho ottenuto con i t5, ossia maggior spolipamento, colate di tutte le acropore e incremento dei colori.

La mia gestione è minimale, ovvero non uso particolari metodi, ma mi baso sull’osservazione degli animali e credo sia il miglior metodo in assoluto; quindi non seguo tabelle o prodotti miracolosi: la mia vasca fino ad ora ha sempre girato bene senza mai problemi di nessun tipo e forse è proprio questo il motivo della splendida salute degli animali.

Un mese fà ho fatto i test triton e ho rilevato valori un po’ bassi di potassio, boro e iodio; quindi ho cominciato a integrarli e devo dire che i coralli hanno risposto positivamente. Ora doso ad occhio.

L’alimentazione è stata sempre il punto fondamentale della mia gestione; ultimamente ho usato il reef vitality fauna e ora ho ripreso con amino e pcv korallen. Insomma alterno vari tipi di alimenti per coralli sps e osservo le reazioni degli animali, cosi da regolarmi in base ai vari periodi, dato che ogni vasca ha alti e bassi nel corso dell’anno.

Per alimentare  i pesci alterno artemia liofilizzata,granulare e alghe nori per gli acanturidi.

Faccio cambi d’acqua una volta ogni due settimane di 40 litri con sale FAUNA MARIN e TROPIC PRO REEF alternandoli, uso anche ozono all’occorrenza, ma con dosi basse e per molte ore; ho un ruwal more zon 10.

acquario di Alessio Ciachettini

Anche il carbone viene usato in casi particolari e mai fisso.

Come popolazione ittica ho:
Un loriculus, un flavescens, quattro ocellaris, due damigelle, un okinawe e un anthias.
Ho anche tre lysmata e tre lumache strombus che mi tengono la sabbia pulitissima.
Nella mia vasca allevo prevalentemente acropore, sia talee che selvatiche; ho anche delle stylopore molto belle.

Come lps ho: una fungia arancione,una trachiphyllia e una cataphyllia che è la dimora fissa dei miei ocellaris che depongono in continuazione su di essa.

In ultimo vorrei consigliare a chi inizia di iscriversi a un forum competente e cercare amici appassionati con cui condividere questa passione, perchè credo sia fondamentale avere un gruppo di amici che ti supporta e condivida con te raduni, cene ed esperienze.

Dopotutto è il bello di questo hobby, l’aspetto goliardico, oltre che la passione per il reef!

Ringrazio lo staff di Acquaportal per avermi dato la possibilità di pubblicare la mia vasca.

Alessio Cianchettini




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*