Cerca: Nel Sito      Nel Web   
 
 
  • Articoli Acquario Dolce

    Scopri l'incredibile e variopinto mondo dell'acquario d'acqua dolce!

    Clicca qui

    Articoli Acquario Dolce

    Centinaia di articoli consultabili in modo del tutto gratuito sul mondo dell'acquario d'acqua dolce.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli per iniziare
    • Articoli sulle piante
    • Articoli sulle riproduzioni
    • Aquascape e molto altro
  • Articoli Acquario marino

    Scopri l'incredibile e variopinto mondo dell'acquario d'acqua marina!

    Clicca qui

    Articoli Acquario Marino

    Centinaia di articoli consultabili in modo del tutto gratuito sul mondo dell'acquario d'acqua marina.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli per iniziare
    • Articoli sui coralli
    • Articoli sulle alghe
    • Nanoreef e molto altro
  • Gli Acquari Made in Italy

    Scopri gli acquari piu' belli d'Italia, la tecnica, gli animali e la gestione.

    Clicca qui

    Gli Acquari Italiani

    In questa sezione troverai tutti gli acquari del mese pubblicati su AcquaPortal da quando è in rete e cioè dal 1999.

    Una carrellata completa di bellissimi acquari d'acqua dolce e marina.

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Acquari Marini
    • Acquari Dolci
    • Le tecniche di gestione
    • Foto fantastiche
  • La Tecnica in Acquario

    Scopri i segreti per usare e sfruttare al meglio gli accessori per l'acquario.

    Clicca qui

    La Tecnica in Acquario

    In questa sezione potrai leggere tantissimi articoli riguardanti la tecnica in acquario sia dolce che marino.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli sulla gestione
    • Articoli su prodotti
    • Articoli su illuminazione
    • Trucchi e molto altro
  • Fai da te in Acquario

    Scopri come realizzare da solo acquari, accessori, lampade e molto altro.

    Clicca qui

    Fai da te

    Sei un amante del "fai da te"? In questa sezione troverai moltissimi articoli su come realizzare da solo e a basso costo la parte tecnica di un acquario.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Costruire un acquario
    • Costruire una plafoniera
    • Costruire un reattore
    • E molto, molto altro!
Aggiungi ai preferiti
28 Maggio 2017
 
Directory
   Acquari Pubblici (24)    Associazioni (35)
   Portali (63)    Siti Aziende (78)
   Siti Didattici (28)    Siti Dolce (155)
   Siti Grossisti (16)    Siti Marino (144)
   Siti Negozi (82)    Vendita on-line (120)
Segnala il tuo sito >>

Link utili
Aquarium 2000 - Brescia
Visita uno dei piu' grandi negozi della Lombardia
impianti osmosi acquario
 


 

  PROGETTO ACQUARIO di Claudio Fragassi (Mkel77)     Segnala l'articolo ad un amico     Stampa questa pagina    


Con questo breve articolo mi propongo di descrivere al meglio la realizzazione passo-passo del coperchio per il mio acquario. La vasca è quella di un mirabello 60, acquistato usato senza coperchio proprio perché era da un po’ che mi frullava un’idea in testa e mi prudevano le mani per la troppa inattività da fai-da-te!!!............mi auguro che questa guida possa essere d'aiuto per chi è alla ricerca di soluzioni per la realizzazione di un coperchio anche per acquari di diverse dimensioni.

Prima di procedere all'acquisto di materiali e prodotti da utilizzare, vista la complessità del lavoro che sarei andato ad affrontare, ho ritenuto di fondamentale importanza la fase della progettazione, per evitare proprio acquisti inutili o acquisti di materiali in eccesso...........
Essendo già il secondo coperchio che costruisco con la medesima tecnica, un pò di esperienza l'ho accumulata e sicuramente potrò evitare di commettere errori commessi la prima volta.

Ho realizzato inizialmente un disegno su carta di quello che avevo in mente, ed una volta calcolate grosso modo le misure e le dimensioni, ho trasposto il tutto su un programmino semplice ed intuitivo, offerto freeware tra i programmi di google che si chiama Google SketchUp 8.
Con questo programma, ho potuto vedere in 3D quale sarebbe stato il risultato finale, effettuando tutte le correzioni in base ai materiali che avrei reperito presso un centro di bricolage, ed adattando le mie esigenze ai materiali a disposizione.

Dopo un prima sgrossatura delle imperfezioni, sono arrivato al progetto finale che si presenta così:

Ho previsto all'interno del coperchio, l'alloggiamento di tutta una serie di apparecchiature elettriche, come illuminazione, led notturni, ventola, termostato digitale, timer luci ed alimentatori per i vari apparati elettrici.
Passiamo alla realizzazione vera e propria!!!

Materiali utilizzati:
Pannelli in polistirene trasparente
Profilati in alluminio
Colla a caldo
Silicone
Passacavi per scrivanie
Vernice spray (nero lucido e grigio alluminio)
Trapano
Punte per ferro
Frese a tazza
Seghetto manuale con lama per ferro
Utensile tipo Dremel
Flex (smerigliatrice angolare)

Per la realizzazione ho pensato ai pannelli in polistirene trasparente che si trovano al brico, economici e facilmente lavorabili.........ma in alternativa ed in base alla propria necessità si potrebbero utilizzare pannelli in legno o alluminio.

Dopo aver tagliato i fogli di polistirene sulla base delle misure necessarie,

ho forato i laterali per creare delle prese d'aria per quando la ventola entrerà in funzione. Ho praticato 3 fori da 5mm, che serviranno anche per evitare condensa all’interno del coperchio..............

Poi ho proseguito con la realizzazione della finestrella per l'inserimento del termoregolatore digitale..........per il taglio ho usato un utensile simil-dremel con disco da taglio.

Ho realizzato tre fori sul pannello superiore del coperchio, dei quali il centrale sarà l'aspirazione per la ventola, mentre i laterali serviranno per l’alloggiamento dei faretti e per disperdere il calore delle lampade sottostanti....

Questo materiale è di facilissima lavorazione, si taglia facilmente segnandolo con un cutter, oppure utilizzando un seghetto manuale con lama per il ferro. Si buca con il trapano come fosse burro, ma ha l'inconveniente che l'attrito causato dalla lama o dalle punte del trapano, lo fa fondere con estrema facilità...............per questo motivo, dopo ogni operazione di taglio o perforazione, bisogna rimuovere le bave che solidificano istantaneamente, quindi diviene difficile rimuoverle a mani nude...............io mi sono attrezzato per l'occorrenza.

E’ necessario prevedere fin dall’inizio da dove passeranno i vari fili elettrici sia per l’alimentazione del coperchio, che per l’alimentazione della pompa e del riscaldatore che andranno in vasca, e si procederà quindi alla foratura del pannello posteriore:

Fase di verniciatura:

Per la verniciatura, ho utilizzato una bomboletta di nero acrilico lucido per i pannelli esterni e di grigio alluminio per il ripiano centrale che servirà da supporto per l’apparecchiatura elettrica, questo colore renderà la superficie riflettente per le luci...........questo materiale non ha bisogno di essere carteggiato e non necessita dell'applicazione di un primer prima della verniciatura, quindi si può procedere direttamente spruzzando e lasciando asciugare.
La verniciatura per avere un effetto soddisfacente, va effettuata spruzzando da una distanza di circa 20 centimetri, non insistendo sul punto e passando 3 o 4 mani, a seconda delle necessità a distanza di 1 o 2 minuti l'una dall'altra.
Le mani andranno incrociate, quindi se la prima mano viene passata in senso orizzontale, la seconda sarà in senso verticale, e così via...........Il risultato dovrà essere omogeneo e senza colature. Al termine della verniciatura occorrerà lasciare riposare per almeno un giorno, altrimenti lo strato di vernice, se graffiato accidentalmente, potrebbe venire via come fosse una pellicola posata sul pannello. Per verificare se la verniciatura risulta omogenea e compatta, è sufficiente sovrapporre il pannello ad una fonte di luce, se la luce filtra attraverso la verniciatura sarà necessaria una ulteriore mano di vernice spray.

Da tenere in considerazione che il lato verniciato finirà all'interno del coperchio, questo per ottenere un effetto finale lucido sfruttando la trasparenza del materiale.
E’ importante quindi non rimuovere la pellicola protettiva dal lato esterno per evitare rigature o graffi in fase di lavorazione, che rimarrebbero quindi a vista.

Dopo la verniciatura dei pannelli ho provato ad inserire i passacavi nei fori del coperchio facendo attenzione a non rovinare la pellicola protettiva dei pannelli:

Usando una dima o una qualunque guida (io ho usato una staffa reggimensole), si procede all'incollaggio dei laterali del coperchio, utilizzando colla a caldo................

Dopo aver incollato i laterali del coperchio si procede all’incollaggio dei profili in alluminio precedentemente tagliati e smussati con il flex (smerigliatrice) con disco abrasivo............

.......... i profili in alluminio come bordo vasca:

Dopo aver incollato anche i supporti per il ripiano interno (utilizzando scarti dei tagli dei profili in alluminio), ho preso le misure per la posizione dei fori dei faretti e della ventola sempre sul ripiano interno ed ho proceduto alla foratura in base ai diametri delle parabole dei faretti e della ventola da PC:



Dopo aver verniciato il ripiano, l'ho inserito nella sua sede e ho montato i 2 supporti per i faretti a risparmio energetico, i supporti non sono altro che i passacavi che si usano per le scrivanie da ufficio, reperibili presso i centri di bricolage a pochi euro. Il vantaggio di questi passacavi è che hanno il coperchio superiore rotante in modo da lasciare una feritoia che servirà nei periodi caldi a far fuoriuscire il calore in eccesso:

Dopo aver finito di incollare i profili in alluminio anche nella parte superiore del coperchio, e terminato di incollare il ripiano interno ecco il lavoro come si presenta.........

Per la scelta delle lampade, mi sono orientato verso 2 lampade a risparmio energetico da 11W con attacco GU10. I faretti sono dotati di parabole riflettenti che serviranno a diffondere meglio la luce non solo verticalmente. La scelta di questo tipo di lampade mi permetterà in futuro di scegliere lampade con un wattaggio maggiore senza dovere modificare la plafoniera. Ecco le lampade:

Ed ecco come si presenta con ancora le pellicole protettive:

Interno con lampade:

montaggio della parte elettrica e del termoregolatore digitale:

L’alimentazione dei componenti a bassa tensione è garantita da 2 caricabatterie per cellulare. Dato che io non butto via niente (per la gioia di mia moglie), ho recuperato dalla mia cantina due alimentatori che non occupano spazio e non appesantiscono la struttura. Serviranno per alimentare la ventola da PC ed i 2 LED notturni.
Per l’illuminazione notturna ho utilizzato una resistenza da 560 ohm in serie alla quale ho saldato 2 LED blu ultraluminosi da 6000mcd in parallelo tra loro. L’alimentazione è da 5V e 400mA.
Il termoregolatore che piloterà la ventola (acquistato su ebay), servirà anche da termometro a display luminoso montato lateralmente. Siccome il termoregolatore è un prodotto da pannello, è già dotato di incastri per il fissaggio nella parte interna del coperchio.

Montaggio LED notturni:

Il coperchio è dotato di un solo timer elettromeccanico, in grado di temporizzare sia le lampade che i LED notturni grazie ad una semplice modifica che l’utente Stef84 ha descritto in questo thread:
http://www.acquariofilia.biz/showthread.php?t=158348&page=3

Dopo aver terminato i collegamenti elettrici e collaudato il funzionamento, ho posato il coperchio sulla vasca ed ho incollato le cerniere metalliche.
E finalmente l'opera è conclusa!!!!!

Ero un pò preoccupato per la resa dei faretti, ma sono rimasto molto soddisfatto nel vedere che anche lo sfondo 3d rimane ben illuminato e non ci sono zone d'ombra nella parte superiore, nonostante la fonte di luce sia verticale..........

Finalmente ecco il risultato finale!!!

Nonostante le bruciature da colla a caldo, la polvere respirata, le esalazioni da vernice spray e silicone e le abrasioni da flex, sono molto soddisfatto del risultato finale, ma la vera soddisfazione consiste nell’aver realizzato il tutto da solo e secondo le mie esigenze!
Ringrazio tutto il Forum di AP che mi fornisce costantemente lo spunto e la voglia di migliorare, e ringrazio soprattutto mia moglie per l’infinita pazienza che dimostra nell’assecondare le mie passioni.



ATTENZIONE!


Negli articoli dedicati al fai da te vengono descritte esperienze di appassionati italiani che vogliono, unicamente a titolo dimostrativo, mostrarci e renderci partecipi dei loro risultati nella costruzione artigianale di accessori di acquariofilia.
Ricordiamo che molti progetti avendo a che fare con impianti elettrici e l'utilizzo di macchinari e strumenti di lavoro possono essere pericolosi, e che le modifiche apportate ad accessori già esistenti, rendono l'accessorio non più a norme CE e pertanto con la garanzia non più valida.
Nel caso qualcuno volesse ugualmente cimentarsi nella realizzazione di questi progetti, sia Acquaportal sia gli autori del progetto stesso non si assumono in alcun modo responsabilità in caso di incidenti o guasti di qualsiasi tipo essi siano. Nel caso di realizzazione ricordiamo infine che alcune lavorazioni necessitano di strumenti di protezione.

 

Vuoi approfondire l'argomento acquariofilia? Niente di meglio di un buon libro!
Visita NeoGea la libreria on line delle scienze e della natura.




Vuoi discutere con altri appassionati di acquariofilia? Vai sul forum di AcquaPortal
E' la community di acquariofilia più grande d'Italia e centinaia di persone ti potranno aiutare velocemente per il meglio. Iscriviti subito!



Copyright © AcquaPortal.it
E' vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso dell'autore.


Contattaci | Chi siamo | Dove siamo | Copyright | Privacy | Esenzione Sondaggi   

test dna cani
Rivista specializzata on-line sull'acquariofilia - Reg. Trib. di Milano N. 42 del 23/01/2008 - Direttore responsabile Marco Rosetti - Copyright © AcquaPortal Communication S.R.L - Tutti i diritti riservati