Comparazione test per l'analisi dell'acqua di Suiller    


Chi inizia questa passione (o avventura) tende istintivamente a fidarsi del buon nome di grandi produttori del campo, tipo: Tetra, Sera, etc... ma chi in tutta franchezza, dopo un minimo di esperienza, imbattendosi nei test dell'acqua non ha mai pensato almeno una volta "siamo sicuri che diano risultati certi?" - "sai com'è?! qui mi segna kh 4 e se volessi portarlo a 3 dovrei correggere di 1 grado, ma se in realtà il test non fosse veritiero ed il valore reale del kh fosse 3... rischierei di arrivare a 2...". Non se l'è mai chiesto davvero nessuno??

Io SI e parecchie volte, quindi un pò per passione ed un pò per spirito critico ho deciso di prendere a campione 5 note marche e metterle a confronto empiricamente.

PREMESSA

L'ANALISI, scritto tutto in maiuscolo, poichè da qui in avanti sarà il VERBO, dicevo l'ANALISI di riferimento è il frutto di un'analisi completa eseguita in laboratorio chimico, per giunta ripetuta 2 volte, quindi pertanto NON contestabile e non da meno... precisa al decimo di grado.

L'ANALISI, come accennato riporta i valori precisi al decimo di grado, mentre quella effettuata con i reagenti liquidi, oggetto del test, porta il valore unitario (solo durezza).

Per chi volesse ottenere delle analisi precise al mezzo grado (sempre e solo per la durezza) basta eseguire il test su 10ml di acqua (anzichè 5) e poi dividere il valore ottenuto per 2. Per esempio se di durezza carbonatica (Kh) il test (su 10ml) conta 13 goccie si avranno 6.5 gradi Kh, appunto 13 / 2.

Il test a reagente prevede comunque per scrupolo una seconda rilevazione eseguita su 10ml di acqua e quindi precisa al mezzo grado.

nota: i test a reagente utilizzati nella comparazione sono nuovi e NON scaduti.

OGGETTO DEL TEST

Le marche in questione sono: Aquili, JBL, Sera, Tetra e Zoobest.



Le analisi in questo test comparativo sono relative ai soli valori Ph (acidità/basicità), Kh (durezza temporanea o carbonatica) e Gh (durezza totale) e fanno tutte riferimento ai reagenti liquidi in commercio sopra citati, quindi NIENTE strisciette, anche poichè NON sono assolutamente affidabili.

Non starò qui a ripetere cosa indicano quei valori, si presuppone che tutti noi mastichiamo già la materia.

L'acqua presa come riferimento è quella del mio acquario ed i prelievi in vasca sono stati fatti nello stesso momento, infine tutte le analisi si sono concluse in un arco temporale inferiore alle 24 ore, pertanto stessa acqua e stesso giorno.

I SET BOX NEL DETTAGLIO

    Una veloce valutazione di come si presentano i vari set box presi in esame.

  • Aquili : la confezione è molto piccola e minimale, solo una provetta in plastica, ovviamente manca l'utile siringa, il set box o meglio in questo caso il kit prevede i canonici test (tutti da 15ml) Kh, Gh, Ph, NO2 (nitriti) con l'aggiunta dell'utilissimo NO3 (nitrati) in sali. La scala cromatica è come la confezione... minimale appunto, comunque in linea con i concorrenti. Il tutto è stato acquistato su ebay alla modica cifra di 13€, il prezzo al pubblico ho verificato aggirarsi attorno ai 20€. Anche qui per 20€ ci si aspetterebbe qualcosina in più.
  • JBL : la valigetta (in plastica rigida) presa in esame è costata, in offerta, circa 33€ (normalmente costa circa 50€); il set box si presenta molto bene, tutto è ordinato in poco spazio, ci sono 3 piccole provette in vetro (tonde), una più grande in plastica (tonda) e c'è anche una piccola siringa con presa sino a 6ml che risulta molto comoda e precisa, le soluzioni prevedono i seguenti test: Fe, Kh, Ph, NO2 e NO3. Il test per rilevare i nitriti (NO2) è costituito da due soluzioni da miscelare, mentre il test per nitrato (NO3) è costituito da una soluzione ed un composto in sali, le restanti soluzioni sono a boccetta singola. Le scale cromatiche sono piuttosto precise, a dire il vero sembrano un pò troppo lunghe, ma comunque meglio abbondare. Sono infine presenti una serie di schede dove trascrivere nel tempo le varie rilevazioni. La cosa più comoda è il confronto del liquido con la scala cromatica che va fatta per mezzo di un doppio contenitore per le provette, in una si mette l'acqua in "bianco" e la si fa combaciare sulla linea colorata della scala cromatica, l'altra, quella con il reagente la si fa combaciare sulla riga sottostante del cartoncino che ha sfondo in bianco, in questo modo si ha un colpo d'occhio sulla scala cromatica veramente preciso. Nel complesso un buon set box (manca il test Gh) ma dove si paga anche l'estetica.
  • Sera : per questo set box sono stati spesi, sempre in offerta 11€, e contiene i seguenti test: Ph, Kh, Gh, NO2 (due soluzioni). La confezione di cartone plastificato rigido è abbastanza "solida", le scale cromatiche sono ben fatte, eccetto per i nitriti (NO2), i valori minimi sono irrilevabili; le istruzioni sono piuttosto semplici e chiare. Sono presenti 2 provette in vetro (tonde) piuttosto ampie, da segnalare invece la mancanza della siringa.
    Da notare che la scala cromatica del Ph è poco precisa, difatti ci si sposta di mezzo grado alla volta. Nel complesso per 11€ un buon set box, ricordo che il costo pieno del prodotto è intorno ai 20€, forse un pò troppo per quello che offre.
  • Tetra : questo set box è costato, sempre in offerta, 15€ però tengo a precisare che il suo prezzo di mercato è circa 22€, per quello che offre (a mio avviso) è un pò fuori mercato (non parliamo poi della valigetta). La confezione è costituita da un finissimo cartoncino, al suo interno troviamo 4 provette in plastica (rettangolari), 1 siringa da 10ml, sempre ben accetta anche se ho notato che non è precisissima ed i 4 test: 2 x Ph, Kh (20ml), Gh (20ml), NO2 (due soluzioni). Le scale cromatiche sono ben fatte e le istruzioni molto chiare, anche se come per Sera la scala cromatica del Ph è di manica molto larga. Nel complesso sono rimasto un pò deluso dal contenuto di questo set box, che a mio modesto parere a confronto con altri dovrebbe almeno costare un pò meno per quello e soprattutto per come lo offre, l'unico punto a favore è che i reagenti sono doppi (Ph) o sono da 20ml (Kh e Gh).
  • ZooBest : premessa... non risulta semplice trovare questo set box molto spartano, le istruzioni tradotte dal tedesco risultano in un italiano zoppicante, sono comunque comprensibili. Il set box è stato prestato a titolo dimostrativo da un rivenditore/fornitore di materiale per acquari di Torino. La scatolina in plastica trasparente contiene i test Ph, Kh, Gh da 10ml e NO2 (sale) ed una sola provetta in plastica (tonda) per i test, inoltre manca la siringa. La cosa, come accennato, che salta subito all'occhio è l'estrema semplicità del set box, pochi fronzoli tutta sostanza. Il costo al pubblico mi è stato detto si aggira fra i 15 e i 18€. Tutto da provare.
LA COMPARAZIONE

La mia acqua dalle ANALISI ha questi valori: Ph= 7.3; Kh= 4.6; Gh= 9.2
pertanto questi valori sono il punto di riferimento per questo test comparativo.

* Risultati delle rilevazioni *

  1a rilevazione (5ml)

   - analisi REALE  : Ph= 7.3;  Kh= 4.6;  Gh=  9.2
   - analisi Aquili : Ph= 7.5;  Kh= 5.0;  Gh= 12.0
   - analisi JBL    : Ph= 7.5;  Kh= 6.0;  Gh= N.D.
   - analisi SERA   : Ph= 7.5;  Kh= 5.0;  Gh= 10.0
   - analisi Tetra  : Ph= 7.5;  Kh= 6.0;  Gh= 12.0
   - analisi Zoobest: Ph= 7.5;  Kh= 4.0;  Gh= 9.0
  2a rilevazione (10ml)

   - analisi REALI  : Ph= 7.3;  Kh= 4.6;  Gh=  9.2
   - analisi Aquili : Ph= 7.5;  Kh= 4.5;  Gh= 11.5
   - analisi JBL    : Ph= 7.5;  Kh= 5.5;  Gh= N.D.
   - analisi SERA   : Ph= 7.5;  Kh= 5.0;  Gh=  9.5
   - analisi Tetra  : Ph= 7.5;  Kh= 5.5;  Gh= 11.5
   - analisi Zoobest: Ph= 7.5;  Kh= 4.5;  Gh=  9.5

Da questo confronto salta subito all'occhio la differenza che passa ad esempio fra il test Kh della Tetra + JBL (Kh=6) e quello della Zoobest (Kh=4) effettuato sul test semplice, ovvero quello con 5ml di acqua (1a rilevazione). 2 gradi di scarto non sono pochi, a maggior ragione quando il Kh oscilla attorno a valori diciamo delicati.

Anche il test sul Gh lascia un attimino perplessi, ci sono ben 3 gradi di differenza fra Zoobest e Tetra, 2.3 gradi nella realtà.

Non è stata volutamente inserita la rilevazione del Gh con test JBL in quanto non prevista nel set box.

Se avessi i soli test della Tetra o della JBL e mi fidassi ciecamente di quel Kh a 6, nel caso in cui volessi portare il Kh a 4 sarei spinto ad abbassarlo di 2 gradi, peccato che il Kh reale dell'acqua è 4.6, se lo sposto di 2 gradi verso il basso ottengo un bel, si fa per dire, 2.6 che è un valore decisamente delicato se non costantemente monitorato e comunque se non voluto.

Sui risultati del Ph nulla da dire, anche se i colori sono risultati leggermente diversi il test ha funzionato bene, tutti i test hanno dato valori ragionevoli. Resta comunque il fatto che il colore va interpretato e qui si potrebbe aprire una discussione infinita, JBL a parte poichè adotta un buon sistema di confronto; in ogni caso l'unico modo riconosciuto per sfatare ogni dubbio è quello di dotarsi di apposito strumento (ph-metro) e assicurare un'adeguata taratura come minimo ogni 6 mesi.

In merito al test relativo ai nitriti (NO2) prevale su tutti per completezza della scala cromatica il test JBL.

In sintesi da questo breve test comparativo si evincono fondamentalmente due cose:
  1. i test a reagente liquido sono meglio delle striscette ma non sono il verbo, quindi fidarsi fino ad un certo punto;
  2. per ottenere valori più vicini alla realtà bisogna fare la misurazione su 10ml d'acqua e dividere il valore (numero gocce) ottenuto per 2.
Chi vince? se di vittoria vogliamo proprio parlare delle marche sopra citate la più veritiera in merito alla durezza (Kh e Gh) è risultata Zoobest, la più funzionale in generale e molto precisa sul test nitriti (NO2) è JBL, esteticamente accattivante e con una scala cromatica veramente ben fatta, unica pecca l'approssimazione sul test Kh (ricordo che costa quasi il doppio).
Si tenga però presente che la Zoobest, a differenza di Aquili, JBL, Sera e Tetra, prevede una goccia a vuoto, ovvero la goccia di controllo. In pratica la prima goccia non si conta ma serve solo a controllare che il reagente sia ancora buono; si cominciano a contare i gradi partendo dalla seconda. Quindi per esempio: 1a goccia nulla, 2a goccia = 1 grado, 3a goccia = 2 gradi, etc... ovvero: totale gradi = totale gocce - 1. Sinceramente a questo punto non capisco perchè le altre marche, istruzioni alla mano, non hanno la goccia di controllo, proverò a scrivere a Tetra e compagnia e poi posterò la risposta.

Il più conveniente fra prezzo/prestazioni è risultato il set box Sera, anche se manca la benedetta siringa (perchè??). Il test nitriti (NO2) ha la scala troppo corta verso il basso.

Anche il kit della Aquili è abbastanza valido in termini economici, ricordo inoltre che include l'utilissimo test per nitrati.

Non me ne vogliano ma il peggiore di tutti è risultato il set box della Tetra, poco preciso, ampolline rettangolari (non mi piaciono) e scatola veramente povera, a maggior ragione dovrebbe costare meno.

Se solo si potesse farei un bel mix: mi terrei nel complesso il materiale della JBL, ovvero la piccola siringa, la valigetta e le provette, ma utilizzerei i reagenti della ZooBest o della Sera, ma con la scala cromatica della JBL (almeno per la durezza). Insomma un bel minestrone.

Per concludere la siringa, non presente su Sera, Aquili e Zoobest, può risultare molto utile, difatti pescare 5ml esatti non è poi così semplice bisogna tenere conto della tensione dell'acqua esercitata sulle pareti della provetta, così come dimostrato da questa foto la lettura sulla provetta JBL è più agevole che su Tetra e Sera. Sulla provetta Tetra l'acqua sembra arrampicarsi e su quella Sera crea invece un fastidioso effetto ottico:



CONSIDERAZIONI FINALI

Che dire, già intuivo che i test fuori laboratorio fossero spannometrici, com'è anche giusto che sia visto che costano relativamente poco, ma qui aimè la differenza è tanta, passi 1 grado, ma 2 mi sembrano davvero eccessivi, soprattutto quando si "lavora" con parametri al limite tipo Kh intorno a 5°.

Classifica per affidabilità:

.1° Zoobest;
.2° Sera;
.3° JBL;
.4° Aquili;
.5° Tetra.

Classifica generale:

.1° JBL;
.2° Zoobest;
.3° Sera;
.4° Aquili;
.5° Tetra.

ALCUNI UTILI CONSIGLI
  1. i test a reagente liquido hanno scadenza, prima dell'acquisto verificarne la validità;

  2. agitare bene la boccetta di reagente prima di ogni rilevazione;

  3. per preservare appieno caratteristiche chimiche e quindi validità del prodotto il reagente deve essere conservato ben chiuso, in luogo asciutto (max 20/25°) e al buio;

  4. importante: i reagenti sono altamente infiammabili e tossici, quindi non ingerire e non strofinarsi gli occhi.
 
 
 

Vuoi approfondire l'argomento acquariofilia? Niente di meglio di un buon libro!
Visita NeoGea la libreria on line delle scienze e della natura.
Troverai centinaia tra i migliori libri italiani ed esteri a prezzi imbattibili!



Vuoi discutere con altri appassionati di acquariofilia? Vai sul forum di AcquaPortal
E' la community di acquariofilia più grande d'Italia e centinaia di persone ti potranno aiutare velocemente per il meglio. Iscriviti subito!



Copyright © AcquaPortal.it
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso dell'autore.