Cerca: Nel Sito      Nel Web   
 
 
  • Articoli Acquario Dolce

    Scopri l'incredibile e variopinto mondo dell'acquario d'acqua dolce!

    Clicca qui

    Articoli Acquario Dolce

    Centinaia di articoli consultabili in modo del tutto gratuito sul mondo dell'acquario d'acqua dolce.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli per iniziare
    • Articoli sulle piante
    • Articoli sulle riproduzioni
    • Aquascape e molto altro
  • Articoli Acquario marino

    Scopri l'incredibile e variopinto mondo dell'acquario d'acqua marina!

    Clicca qui

    Articoli Acquario Marino

    Centinaia di articoli consultabili in modo del tutto gratuito sul mondo dell'acquario d'acqua marina.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli per iniziare
    • Articoli sui coralli
    • Articoli sulle alghe
    • Nanoreef e molto altro
  • Gli Acquari Made in Italy

    Scopri gli acquari piu' belli d'Italia, la tecnica, gli animali e la gestione.

    Clicca qui

    Gli Acquari Italiani

    In questa sezione troverai tutti gli acquari del mese pubblicati su AcquaPortal da quando è in rete e cioè dal 1999.

    Una carrellata completa di bellissimi acquari d'acqua dolce e marina.

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Acquari Marini
    • Acquari Dolci
    • Le tecniche di gestione
    • Foto fantastiche
  • La Tecnica in Acquario

    Scopri i segreti per usare e sfruttare al meglio gli accessori per l'acquario.

    Clicca qui

    La Tecnica in Acquario

    In questa sezione potrai leggere tantissimi articoli riguardanti la tecnica in acquario sia dolce che marino.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli sulla gestione
    • Articoli su prodotti
    • Articoli su illuminazione
    • Trucchi e molto altro
  • Fai da te in Acquario

    Scopri come realizzare da solo acquari, accessori, lampade e molto altro.

    Clicca qui

    Fai da te

    Sei un amante del "fai da te"? In questa sezione troverai moltissimi articoli su come realizzare da solo e a basso costo la parte tecnica di un acquario.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Costruire un acquario
    • Costruire una plafoniera
    • Costruire un reattore
    • E molto, molto altro!
Aggiungi ai preferiti
30 Marzo 2017
 
Directory
   Acquari Pubblici (24)    Associazioni (35)
   Portali (63)    Siti Aziende (78)
   Siti Didattici (28)    Siti Dolce (155)
   Siti Grossisti (16)    Siti Marino (144)
   Siti Negozi (82)    Vendita on-line (120)
Segnala il tuo sito >>

Link utili
Aquarium 2000 - Brescia
Visita uno dei piu' grandi negozi della Lombardia
impianti osmosi acquario
 


 

    Perchè il mio schiumatoio non schiuma? di Geppy Apuleo     Segnala l'articolo ad un amico     Stampa questa pagina    


Ricevo molte richieste di aiuto per schiumatoi che non schiumano più bene o addirittura smettono di farlo.
Leggo inoltre, sui forums, strane interpretazioni sul perché questo accade e, spesso, vengono dati consigli che non risolvono il problema.

I motivi possono essere molteplici e con questo breve articolo cercherò di fare una panoramica dei problemi e delle soluzioni da adottare.

Una premessa: in Italia c’è una forte tendenza (per me decisamente errata) al sovradimensionamento degli schiumatoi. Da una parte ne comprendo i motivi e cioè che, in passato ed ancora oggi per alcuni prodotti, si è esagerato nel dichiarare le prestazioni degli schiumatoi; oppure c’è il piacere di acquistare un oggetto “più gratificante” (come quando si acquista un’auto di prestazioni elevate anche se poi non le sfruttiamo) o, ancora, perché pensiamo che uno schiumatoio molto sovradimensionato possa compensare eventuali nostri errori di gestione.


Particolare del bicchiere di uno schiumatoio.


Il bichiere visto dall'alto

In realtà il sovradimensionamento può essere uno dei problemi: l’acqua della vasca si impoverisce troppo e lo schiumatoio non lavora più bene (uno schiumatoio progettato e messo a punto per lavorare con un carico organico elevato non riuscirà a lavorare in modo corretto con un carico organico troppo basso). In questo caso le soluzioni sono semplici e consistono nell’alimentare molto di più e molto più spesso o, molto meglio, cambiare schiumatoio optando per un modello meglio dimensionato.

Se lo schiumatoio non è particolarmente sovradimensionato e smette di lavorare correttamente, ci sono una prima serie di operazioni da eseguire: 1) il rubinetto di regolazione dell’aria aspira, oltre all’aria, anche polvere e salsedine, intasandosi. Per questo motivo bisogna pulirlo periodicamente all’interno o, meglio, sostituirlo. 2) il tubicino di aspirazione dell’aria posto sul venturi si intasa con polvere, calcare e salsedine. Molti usano far aspirare dell’acqua di osmosi dal venturi e/o usano uno stuzzicadenti o qualcosa di simile per eliminare le incrostazioni. Non è sufficiente e solo una periodica manutenzione con immersione in acqua ed acido muriatico può risolvere il problema.

Il rubinetto di regolazione dell'aria si può intasare con polvere e salsedine. Va pertanto pulito regolarmente.

Della manutenzione a pompa e girante si è detto di tutto e di più ma è bene ricordare che un’immersione periodica di girante e corpo pompa in una soluzione di acqua ed acido muriatico è utile per liberare dalle incrostazioni il tubicino di aspirazione del venturi, l’alberino e la sua sede nel magnetogirante, la sede dello stesso. Nel caso di pompe con deflettore libera anche quest’ultimo che spesso si blocca, sempre a causa delle incrostazioni.

Altra premessa: oggi è molto facile vedere vasche senza sabbia poggiate su supporti in tubolari. Questa soluzione, molto diffusa, è causa di un problema troppo spesso sottovalutato: la proliferazione algale nella colonna di contatto (sono visibili nel reattore in foto ma si formano anche negli schiumatoi, a volte anche verdi filamentose). Queste alghe inibiscono notevolmente la schiumazione. La soluzione a questo problema è un lavaggio della colonna di contatto con candeggina (cloro). Il cloro distrugge le alghe consentendo allo schiumatoio di riprendere a pieno la propria attività. Bisogna estrarre lo schiumatoio dalla sump e riempire la colonna di contatto con acqua e candeggina. Attendere che le alghe si stacchino, sciacquare molto bene il tutto e rimettere in funzione il nostro schiumatoio che sarà tornato come nuovo e riprenderà a lavorare come prima.

Ancora una premessa: negli ultimi anni si è molto diffuso l’allevamento di SPS; questo ha costretto gli appassionati a “spingere” sempre più il funzionamento dei reattori di calcio e/o le integrazioni dello stesso elemento. Ancora oggi, però, non si da la dovuta importanza al valore del Magnesio per cui in troppe vasche, a causa del basso valore di questo elemento o a causa di integrazioni eccessive, si hanno precipitazioni anche minime di calcio. La formazione di un ruvido velo di calcare nella colonna di contatto è una normale conseguenza delle precipitazioni di calcio ma, col calcio stabile e ben a livello, si arriva addirittura ad avere sviluppo di alghe coralline all’interno dello schiumatoio (vedi foto sopra). Anche questo inibisce notevolmente la schiumazione e solo un lavaggio con acqua ed acido muriatico (anche aceto ma è più lento e meno efficace) ci consente di riportare il nostro “amico” alle prestazioni originarie.

Altro problema che può presentarsi è l’accumulo di morchia sotto l’invito conico che canalizza le bolle di aria verso il collo del bicchiere. E’ un problema non molto “visibile” per cui conviene, periodicamente, con le dita verificare la eventuale presenza di questo elemento di disturbo che, come quando si accumula nel collo, frena o inibisce totalmente la schiumazione.

Ultimo problema, ma molto più frequente di quanto si possa immaginare, è la presenza in vasca di sostanze che inibiscono la schiumazione. Facilmente immesse con l’uso di tubi non adatti all’uso in acquario (lo sono anche alcuni tubi per “uso alimentare”), possono essere presenti anche in cibi, integratori, ecc., ed individuare la causa di questo problema è compito di chi gestisce la vasca, analizzando tutto ciò che si è “fatto” (modificato, aggiunto, somministrato, ecc.) da quando lo schiumatoio ha cominciato a dare problemi; l’unica soluzione consiste nel sostituire o non usare più questi elementi.

A me non vengono in mente altre possibilità; credo di averle illustrate tutte ma se qualcuno ha esperienze diverse da aggiungere…… ben venga!

 
 
 

Vuoi approfondire l'argomento acquariofilia? Niente di meglio di un buon libro!
Visita NeoGea la libreria on line delle scienze e della natura.
Troverai centinaia tra i migliori libri italiani ed esteri a prezzi imbattibili!



Vuoi discutere con altri appassionati di acquariofilia? Vai sul forum di AcquaPortal
E' la community di acquariofilia più grande d'Italia e centinaia di persone ti potranno aiutare velocemente per il meglio. Iscriviti subito!



Copyright © AcquaPortal.it
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso dell'autore.


Contattaci | Chi siamo | Dove siamo | Copyright | Privacy | Esenzione Sondaggi   

test dna cani
Rivista specializzata on-line sull'acquariofilia - Reg. Trib. di Milano N. 42 del 23/01/2008 - Direttore responsabile Marco Rosetti - Copyright © AcquaPortal Communication S.R.L - Tutti i diritti riservati