Cerca: Nel Sito      Nel Web   
 
 
  • Articoli Acquario Dolce

    Scopri l'incredibile e variopinto mondo dell'acquario d'acqua dolce!

    Clicca qui

    Articoli Acquario Dolce

    Centinaia di articoli consultabili in modo del tutto gratuito sul mondo dell'acquario d'acqua dolce.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli per iniziare
    • Articoli sulle piante
    • Articoli sulle riproduzioni
    • Aquascape e molto altro
  • Articoli Acquario marino

    Scopri l'incredibile e variopinto mondo dell'acquario d'acqua marina!

    Clicca qui

    Articoli Acquario Marino

    Centinaia di articoli consultabili in modo del tutto gratuito sul mondo dell'acquario d'acqua marina.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli per iniziare
    • Articoli sui coralli
    • Articoli sulle alghe
    • Nanoreef e molto altro
  • Gli Acquari Made in Italy

    Scopri gli acquari piu' belli d'Italia, la tecnica, gli animali e la gestione.

    Clicca qui

    Gli Acquari Italiani

    In questa sezione troverai tutti gli acquari del mese pubblicati su AcquaPortal da quando è in rete e cioè dal 1999.

    Una carrellata completa di bellissimi acquari d'acqua dolce e marina.

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Acquari Marini
    • Acquari Dolci
    • Le tecniche di gestione
    • Foto fantastiche
  • La Tecnica in Acquario

    Scopri i segreti per usare e sfruttare al meglio gli accessori per l'acquario.

    Clicca qui

    La Tecnica in Acquario

    In questa sezione potrai leggere tantissimi articoli riguardanti la tecnica in acquario sia dolce che marino.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Articoli sulla gestione
    • Articoli su prodotti
    • Articoli su illuminazione
    • Trucchi e molto altro
  • Fai da te in Acquario

    Scopri come realizzare da solo acquari, accessori, lampade e molto altro.

    Clicca qui

    Fai da te

    Sei un amante del "fai da te"? In questa sezione troverai moltissimi articoli su come realizzare da solo e a basso costo la parte tecnica di un acquario.

    Visita la sezione dedicata cliccando sulla scritta "Visita sezione".

    Visita Sezione

    Cosa troverai...

    • Costruire un acquario
    • Costruire una plafoniera
    • Costruire un reattore
    • E molto, molto altro!
Aggiungi ai preferiti
28 Maggio 2017
 
Directory
   Acquari Pubblici (24)    Associazioni (35)
   Portali (63)    Siti Aziende (78)
   Siti Didattici (28)    Siti Dolce (155)
   Siti Grossisti (16)    Siti Marino (144)
   Siti Negozi (82)    Vendita on-line (120)
Segnala il tuo sito >>

Link utili
Aquarium 2000 - Brescia
Visita uno dei piu' grandi negozi della Lombardia
impianti osmosi acquario
 


 

    Il reattore di calcio di M. Milanesi e R. Basile     Segnala l'articolo ad un amico     Stampa questa pagina    


Questa pagina è stata tratta da Somministrazione del calcio nell'acquario di barriera, disponibile nella sezione chimica se volete avere ulteriori informazioni.

Il reattore di calcio è costituito da una colonna di contatto riempita di materiale calcareo (sabbia corallina o carbonato di calcio in granuli).
All'interno del reattore vengono introdotte in esigue quantità anidride carbonica proveniente da un impianto di CO2 ed acqua proveniente dall'acquario prelevata da una pompa.
L'acqua che alimenta il reattore può essere prelevata da una diramazione di una pompa utilizzata per altri scopi (ad esempio la pompa del filtro), od una pompa utilizzata appositamente. Utilizzando quest'ultimo metodo si riesce, con l'ausilio di un rubinetto che ostruisce parzialmente l'uscita dell'acqua, ad aumentare la pressione all'interno del reattore, favorendo il legame di CO2 all'acqua e riducendone il consumo.

A) Pompa
B) Rubinetto. Chiudendolo parzialmente si devia una parte dell'acqua al reattore, in questo modo si evita che la pompa sforzi e si rovini (cosa che accadrebbe se il rubinetto venisse chiuso completamente), e si crea pressione all'interno del reattore.
C) Uscita acqua in eccesso
E) Deviazione a T
D) Acqua al reattore

L'acqua contenuta all'interno della colonna viene mantenuta ben miscelata da una seconda pompa collegata a ciclo chiuso.
All'interno della colonna l'anidride carbonica introdotta, reagendo con l'acqua, abbassa il pH su livelli lievemente acidi, sciogliendo il calcio dal materiale calcareo e rendendolo disponibile.
L'acqua ricca di calcio uscirà da un piccolo foro collegato ad un tubicino collocato nella parte alta del reattore e munito di rubinetto (goccia a goccia).

A) Colonna di contatto
B) Pompa alimentazione reattore
C) Pompa miscelazione forzata interna
D) Rubinetto
E) Ingresso acqua nel reattore
F) Ingresso anidride carbonica
G) Impianto di anidride carbonica
F2) Ingresso acqua nell'acquario

Reazione chimica
All'interno del reattore di calcio avviene la seguente reazione:
L'anidride carbonica reagendo con l'acqua abbassa il pH all'interno della colonna. Il pH acido provoca la dissociazione del materiale calcareo (CaCO3) in ioni di Calcio (Ca) e Carbonati (CO3).

Funzionamento
La difficoltà dell'utilizzo del reattore di calcio consiste nella taratura del quantitativo d'acqua ed anidride carbonica da introdurre, soprattutto nelle fasi di avviamento.
Si consiglia pertanto, soprattutto nelle fasi iniziali, di effettuare accurate analisi dell'acqua. I valori dell'acqua in uscita devono avere un pH leggermente acido, sufficiente a sciogliere il materiale calcareo e ad ottenere un valore di kH e calcio maggiori rispetto a quelli dell'acqua in ingresso. Nel contempo, però, bisogna evitare di introdurre anidride carbonica in eccesso. La CO2 insoluta verrebbe introdotta in acquario causando un eccessivo abbassamento del pH (un valore di pH ottimale è di 8 la mattina e 8.3 la sera).
La regolazione si effettua stabilizzando il flusso dell' acqua agendo su un piccolo rubinetto (si misura in gocce/minuto) su un quantitativo approssimativo di un litro/ora, ed agendo sulla valvola a spillo dell'impianto di CO2 aumentando o diminuendo il quantitativo di anidride carbonica (si misura in bolle/minuto, con l'ausilio di un contabolle) finchè non si raggiungono i valori desiderati di pH, Kh e Calcio dell'acqua in uscita, e del pH dell'acqua dell'acquario.

1) Pompa mandata
2) Pompa circolazione forzata a ciclo chiuso
3) Colonna di contatto
4) Bombola CO2
5) Riduttore di pressione
6) Elettrovalvola
7) Spugna
8) Uscita acqua + CO2
9) Valvola di sfiato
11-12) Rubinetti
13) Contabolle
14) Ingresso CO2
15) Uscita acqua

E' difficile dare delle indicazioni precise sulle regolazioni da effettuare, in quanto ogni reattore ha caratteristiche diverse. Di seguito vengono riportati i valori rilevati da un Reattore di calcio Aquamedic. Non devono essere certo la regola ma possono dare delle utili indicazioni (ringrazio per i dati forniti Franco Dellavalle).

Dati inerenti all'acqua in uscita dal reattore di calcio:

Bolle minuto Gocce minuto  pH kH Calcio mg.litro
30/40  30/50  6.5 stabile  30 stabile  500 circa

Dati inerenti all'acqua dell'acquario:

Ph kH Calcio
8.3/8.5 10 400 circa

A causa della respirazione di tutti gli organismi che emettono CO2, e a causa della mancata assimilazione di quest'ultima dagli animali che effettuano la fotosintesi, il pH durante la notte tende ad abbassarsi. Si sconsiglia pertanto di non utilizzare il reattore di calcio durante la notte in quanto potrebbe abbassare ulteriormente il pH.
Per evitare continue ritarature quotidiane è possibile collegare l'impianto di CO2 ad una elettrovalvola gestita da un timer.
Un altro metodo ancora più efficiente è quello di misurare il pH dell'acqua dell'acquario mediante un pHmetro elettronico che chiude l'elettrovalvola collegata al CO2 (durante il giorno o la notte) nel caso il pH scenda sotto il valore prestabilito.

Pro e contro

I vantaggi dell' utilizzo del reattore di calcio sono:

- Cede Calcio in forma ionica.
- Aumenta leggermente il kH
- Stabilizza il pH.

Gli svantaggi sono:

- Può dare problemi di abbassamento del pH.

Manutenzione
La manutenzione del reattore di calcio consiste nella sostituzione del materiale calcareo esaurito e dall'accurata pulizia con acqua calda dalle incrostazioni della colonna in tutte le sue parti, della parte idraulica e della pompa. Importante effettuare spesso la pulizia del tubo di ingresso dell'acqua che si sporca facilmente di residui provenienti dall'acquario, e del tubo e del rubinetto in uscita che si intasa di calcare.

Di seguito le foto di alcuni reattori di calcio disponibili in commercio:

      
Reattori di calcio Aquamedic, Deltec, H&S, Tunze

      
Reattori di calcio Elos, Dupla, Knop

  

Nella sezione fai da te trovate due schemi par la costruzione di reattori di calcio artigianali, il primo, abbastanza complesso non ha nulla da invidiare ai reattori commerciali, il secondo è molto semplice ma assolutamente funzionante e molto economico.

 

E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso dell'autore.


 
Contattaci | Chi siamo | Dove siamo | Copyright | Privacy | Esenzione Sondaggi   

test dna cani
Rivista specializzata on-line sull'acquariofilia - Reg. Trib. di Milano N. 42 del 23/01/2008 - Direttore responsabile Marco Rosetti - Copyright © AcquaPortal Communication S.R.L - Tutti i diritti riservati